CASA PAGANESE | LE ULTIME

AVVIO SHOCK NEL SECONDO TEMPO, LA DOPPIETTA DI CALDORE CONDANNA LA PAGANESE

Il derby va alla Juve Stabia, che supera gli azzurrostellati ad inizio ripresa dopo un primo tempo equilibrato

Redazione
21.03.2021 22:03

Nuova sconfitta in casa per la Paganese che, dopo il blitz di Bisceglie, cede alla Juve Stabia nel derby a causa di un avvio shock nel secondo tempo. Diop risponde a Marotta nel primo tempo, nella ripresa il difensore Caldore ne fa due e condanna gli azzurrostellati ad un altro ko interno.

Primo tempo ricco di emozioni al Torre con occasioni da entrambe le parti. Il primo a provarci è Diop che gira male di testa il bel cross di Zanini. Al 17’ è la Juve Stabia a sbloccare la partita con il solito Marotta che, pescato sul filo del fuorigioco da Berardocco, si invola verso la porta e batte Baiocco con un preciso diagonale. La Paganese prova a reagire con Diop che si ritrova il pallone in area ma spara addosso a Farroni. Su ribaltamento di fronte Marotta viene steso in area da Baiocco, sul pallone arriva Orlando che calcia alto tra le proteste degli ospiti che reclamavano il calcio di rigore. Paganese che attacca con convinzione e va vicina al pareggio con un grande destro da fuori di Zanini che spacca la traversa e sfiora l’eurogol. Azione che fa da preludio al gol del pareggio azzurrostellato firmato da Diop, il più veloce in area a ribadire in rete la respinta sul tentativo di Squillace.

Inizio di ripresa shock per gli uomini di Di Napoli che si ritrovano subito in svantaggio con il gol di Caldore che salta più in alto di tutti sull’angolo di Vallocchia. A distanza di cinque minuti il difensore delle vespe si conferma protagonista assoluto della serata trovando addirittura la doppietta, ancora una volta di testa sugli sviluppi di calcio d’angolo, questa volta però complice un’incertezza di Baiocco. Per la Paganese l’unica occasione della seconda frazione è una punizione di Zanini terminata di poco a lato ma per il resto poche idee per far veramente male a Farroni. Atra sconfitta casalinga per la formazione azzurrostellata che non riesce a dare continuità alla bella vittoria di Bisceglie.

Christian Esposito - PaganeseMania

IL TABELLINO

MARCATORI: pt 17’ Marotta (J), 29’ Diop (P); st 2’ e 7’ Caldore (J).

PAGANESE (3-5-2): Baiocco; Schiavino (10’st Cernuto), Sbampato, Sirignano (23’st Cigagna); Carotenuto, Zanini, Volpicelli (4’st Guadagni), Onescu, Squillace; Diop (23’st Mattia), Raffini. A disp.: Bovenzi, Fasan, Perazzolo, Curci, Bramati, Gaeta, Bonavolontà, Antezza. All.: Di Napoli.

JUVE STABIA (3-4-3): Farroni; Mulè, Elizalde, Caldore; Scaccabarozzi, Vallocchia, Berardocco (45’st Bovo), Rizzo; Fantacci (35’st Guarracino), Marotta (45’st Ripa), Orlando (23’st Iannoni). A disp.: Lazzari, Garattoni, Guarracino, Oliva. All.: Padalino.

ARBITRO: De Tommaso di Rimini (Ciancaglini-Fontemurato; IV Maranesi)

NOTE: gara a porte chiuse. Ammoniti: Schiavino (P), Onescu (P), Zanini (P), Rizzo (J), Iannone (J). Recupero: 0’pt,3’st Angoli: 2-4.

fonte foto: Metropolis

Commenti

GUADAGNI RIENTRA PER IL DERBY, PIU' SCELTE PER DI NAPOLI
DI NAPOLI DELUSO: "BLACKOUT NELLA RIPRESA, MI ASPETTAVO DI PIU' DA TUTTI"