CASA PAGANESE | LE ULTIME

PAGANESE, ERRORI E TROPPA STANCHEZZA: IL TERAMO VINCE AGEVOLMENTE

Netto 2-0 dei biancorossi che al Bonolis dominano contro una Paganese mai in partita

Danilo Sorrentino
28.02.2021 19:02

Dopo un mese a rincorrere la Paganese tira il fiato e al Bonolis mostra la brutta copia (forse la peggiore da quando c'è Di Napoli in panchina) della squadra convincente delle ultime partite. Vittoria netta e meritata del Teramo, che s'impone per 2-0, risultato maturato già nel primo tempo letteralmente dominato dalla formazione di Paci. Nella ripresa semplice gestione del Diavolo, con gli azzurrostellati lenti, prevedibili, visibilmente stanchi e mai pervenuti. Neppure quando il Teramo è rimasto in dieci nel finale. 

Partita già indirizzata e chiusa nella prima frazione, con un approccio pessimo da parte della Paganese a causa di un'evidente stanchezza. I troppi impegni ravvicinati hanno pesato ed il Teramo, più fresco perchè non ha giocato mercoledì e non lo farà neppure nel turno infrasettimanale, ne approfitta prendendo ben presto il campo. Ed impossessandosi della partita legittimando il leggero predominio con la rete di Ilari, al quarto centro in altrettante partite contro gli azzurrostellati nelle ultime due stagioni (18'). Dopo neppure dieci minuti, il Teramo raddoppia con una bella azione corale chiusa dall'inserimento di Bombagi sul primo palo. La formazione di Paci insiste e con Pinzauti e Bombagi sfiora il tris prima del duplice fischio.

Di Napoli manda in campo Guadagni e Bramati dopo l'intervallo, ma la musica non cambia. Il Teramo va vicino al 3-0 con un'incursione di Pinzauti nell'area della Paganese e la palla che sfiora il palo. Il tecnico azzurrostellato passa ad un più offensivo 4-2-3-1. Dopo settanta minuti arriva il primo tiro in porta con un destro di Mendicino dalla distanza, si salva in angolo Lewandowski. Teramo costretto in inferiorità numerica per gli ultimi 10' di partita a causa dell'espulsione di Piacentini per fallo su Diop: due gialli identici - uno per tempo - per il giovane difensore biancorosso. Ma la Paganese non stravolge il piano della partita e dovrà rispondere subito a questo ko, mercoledì al Torre contro la Viterbese.

IL TABELLINO

MARCATORI: pt 18' Ilari, 27' Bombagi
TERAMO (4-2-3-1): Lewandowski; Vitturini, Diakite, Piacentini, Tentardini; Santoro, Arrigoni; Ilari, Bombagi, Costa Ferreira (36' st Soprano); Pinzauti (17' st Mungo). A disp.: D'Egidio, Trasciani, Di Francesco, Bellucci, Kyeremateng, Lombardi, Gerbi. All.: Paci.
PAGANESE (3-5-2): Baiocco; Schiavino (18' st Mendicino), Sbampato, Sirignano; Carotenuto (18' st Cigagna), Onescu (41' st Bonavolontà), Gaeta (1' st Guadagni), Zanini, Squillace (1' st Bramati); Diop, Raffini. A disp.: Campani, Bovenzi, Esposito, Mattia, Di Palma, Curci, Antezza. All.: Di Napoli.
ARBITRO: Cherchi di Carbonia (Lalomia-Madonia; IV Capriuolo)
NOTE: gara a porte chiuse. Espulso al 34' st Piacentini per doppia ammonizione. Ammoniti: Gaeta, Schiavino, Raffini, Bombagi. Angoli 5-2. Recupero pt 0', st 4'

Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

PAGANESE, IL MOMENTO TI SORRIDE. E MENDICINO RITORNA A DISPOSIZIONE
DI NAPOLI NON CERCA ALIBI: "NON HO TOCCATO LE CORDE GIUSTE"