CASA PAGANESE | LE ULTIME

UNA PAGANESE A PEZZI SI GIOCA IL FUTURO, ERRA (FORSE) LA PANCHINA

Morale sotto i tacchi per gli azzurrostellati con cinque indisponibili per il match col Foggia

Danilo Sorrentino
22.12.2020 19:03

Una Paganese a pezzi - nel morale e anche nel fisico - si gioca un match fondamentale per il prosieguo della stagione domani pomeriggio contro il Foggia. I satanelli, una delle formazioni più in forma del campionato (cinque risultati utili consecutivi in cui hanno raccolto 11 punti), arriveranno al Torre per chiudere un 2020 avaro di soddisfazioni in casa per gli azzurrostellati. Sarà l'ultima occasione per la Paganese per non far sì che quella col Rieti di febbraio resti l'unica gioia interna di tutto l'anno solare: un bottino decisamente magro. Indipendentemente dai numeri, viziati sicuramente dal lungo stop causa Covid, a preoccupare è il momento che sta vivendo la formazione di Erra, che domenica ha toccato uno dei punti più bassi della stagione con il 3-0 senza appello rimediato col Monopoli. Una debacle pesante che ha aperto la crisi dei liguorini e soprattutto messo in discussione la panchina di Alessandro Erra, che mai era stata così traballante da un anno e mezzo a questa parte. 

Non ci arriva benissimo la Paganese, oltre che con lo spirito, anche dal punto di vista fisico, dato che il trainer di Coperchia non recupera nessuno dei quattro infortunati (Sbampato, Benedetti, Sirignano e Cesaretti). Anzi, alla lista degli indisponibili si è aggiunto pure il difensore Cigagna, che era diffidato ed è stato ammonito contro il Monopoli, proprio in occasione del raddoppio su punizione di Lombardo: quando si dice, oltre al danno la beffa. Gaeta e Mendicino, che non erano al meglio e sono stati gettati nella mischia sullo 0-2 nel tentativo di raddrizzare la partita, restano acciaccati ed è probabile che Erra non rischi nessuno dei due anche per questa partita. Scelte obbligate in difesa, con il trio davanti a Campani composto dai superstiti Schiavino, Mattia e Perazzolo: per quest'ultimo si tratterebbe dell'esordio dal 1'. A centrocampo rientra Onescu dalla squalifica e ovviamente sarà titolare, al centro potrebbe accomodarsi in panchina Bonavolontà con Bramati che scalpita. Davanti Diop e Guadagni. Remota, ma non da escludere, l'ipotesi di un 4-4-2, sulla scorta di quanto visto nella seconda parte di gara di domenica e anche nel secondo tempo col Bari.

PAGANESE (3-5-2): 1 Campani; 13 Perazzolo, 23 Schiavino, 5 Mattia; 14 Carotenuto, 16 Onescu, 6 Bramati, 10 Scarpa, 3 Squillace; 11 Diop, 26 Guadagni. A disp.: 12 Bovenzi, 22 Fasan, 2 Esposito, 7 Gaeta, 8 Bonavolontà, 9 Isufaj, 15 Di Palma, 17 Costagliola, 18 Mendicino, 27 Curci. All.: Erra
Squalificato: Cigagna
Indisponibili: Sbampato, Benedetti, Sirignano, Criscuolo, Cesaretti

Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

LA PARTITA SPARTIACQUE COL FOGGIA, E POI IL TEMPO DELLE VALUTAZIONI E DELLE SCELTE
LA PAGANESE CROLLA ANCHE COL FOGGIA, I ROSSONERI PASSEGGIANO