DESTINI INCROCIATI

L'ATTESA VISTA DA NOCERA : PAGANESE VINCI !

Peppe Nocera
17.05.2019 10:05

E poi arriva il giorno del:  "volemose bene". Si perchè alla fine va a finire, giustamente, sempre così. Dopo un anno di tante chiacchiere, tante discussioni, critiche, malessere e delusioni, alla fine c'è il giorno in cui tutto si ferma, si abbandona l'ascia di guerra e si va tutti in battaglia per raggiungere l'obiettivo. Uno a fianco all'altro sui gradoni del Torre o meglio di quello che c'è visti i lavori per le Universiadi. Tutti uniti, perchè ora non si può più parlare ma bisogna fare i fatti, non si può più scherzare, perchè si scherza con il fuoco, quello che ancora arde in fondo al cuore del tifoso della Paganese. Quello di chi non è venuto per l'intera stagione, quello che ha visto le prime partite e ha capito che era la solita stagione di amarezze ed ha abbandonato anzitempo il teatro, quello che è statao sempre presente e non vede di buon'occhio il tifoso figluol prodigo ma che serve ora per aumentare la spinta.In fondo tutti la amano la Paganese, la vorrebberop vedere sempre vincere, ma non è possibile, ma almeno vorrevbero che facesse un campionato in cui si lottasse, vincendo e perdendendo non con questa seconda possibilità che diventi una costante. Sabato saremo ttutti di nuovo tifosi della Paganese ma perchè è giusto così. A Pagani  si rincorrono emozioni, il calcio è emozione e la tua squadra ti deve trascinare ma nelle ultime due stagioni, francamente, non c'è stato nulla che ha potuto trascinare anche il tifoso più incallito. Sabato la Paganese si gioca una fetta imporatnte, determinate della sua stagione, che solo con un piccolo sforzo di lungimiranza della società avrebbe potuto godersi in poltrona questi play-out. Invece la Paganese è invischiata sino al collo nella bagarre salvezza. Il Paganese è così, arriva nel momento del bisogno al capezzale della sua amata per soccorrerla. Ora non è tempo di processi è tempo di sostegno, incondizionato, per la maglietta azzurostellata che dovrà superarsi e fare qualcosa di incredibile. C'è da salvare la serie C e da quello che si prospetta, vedi Avellino, Bari, Foggia, forse Salernitana e Palermo, se la giustizia sportiva fa il suo corso, potrebbero creare una sorta in B2 ,altro che serie C nel prossimo girone meridionale. La Paganese, anche se immeritatamente per quello che ha detto il campo, ora ha il dovere di crederci  e di dare tutto in campo per ottenere una prima importante vittoria. La prima gara al Torre, impone agli uomini di mister Erra di fare la partita perfetta, che significa vincere, semmai con un 2-0, che darebbe un discreto credito in vista del ritorno tra otto giorni. Vorremmo vedere finalmente una squadra assetata e affamata di vittoria e con una determinazione virale che coinvolga lo stesso pubblico. Mi auguro che possiamo vedere in campo una Paganese quanto mai determinata, gintosa, consapevole che non c'è un domani, perchè sabato si fa un pezzetto di storia e non si può fallire !

Commenti

A TU PER TU CON L'AVVERSARIO: OPERAZIONE BISCEGLIE !
PAGANESEMANIA IN TV : STASERA ORE 2O.30 CH 71 TVOGGI