DALLA SERIE C | LE ALTRE

CASERTANA SCONFITTA IN COPPA, GINESTRA RISPARMIA LA TRASFERTA A OTTO TITOLARI

Redazione
27.11.2019 18:11

Impegno infrasettimanale per la Casertana, prossimo avversario della Paganese. La formazione rossoblù ha perso 2-0 a Catanzaro, nella gara valida per gli ottavi di finale della Coppa Italia di Serie C. La sfida è stata decisa da una doppietta di Fischnaller in avvio di partita: l'attaccante giallorosso è andato a segno al 4' e al 10'. La formazione di Grassadonia affronterà, nel prossimo turno, il Catania che ha sbancato Potenza, trovando il primo successo stagionale in trasferta al termine di una giornata particolare cominciata con la vile aggressione subita da Lo Monaco e l'annuncio (poi ritirato) di disertare il match odierno da parte dei rossoazzurri. 

Quanto alla Casertana, la squadra di Ginestra ha pensato al campionato, anche nelle scelte. I falchetti si sono presentati al Ceravolo senza gli infortunati Rainone, Lezzi, Cavallini e Castaldo, oltre a Silva, Caldore, D'Angelo, Santoro e Crispino, che sono rimasti a casa e ad allenarsi in vista del derby di domenica. Per il portiere, normale avvicendamento col suo secondo Zivkovic, per i primi tre invece si è trattato di uno stop a scopo precauzionale dato che sono reduci da rispettivi infortuni. Santoro è uscito malconcio dalla gara di Catania, ma dovrebbe recuperare per la Paganese. Non hanno preso parte alla trasferta calabrese neppure Longo, Zito e Floro Flores, rimasti anche loro a Caserta col preparatore atletico ad allenarsi. Undici titolare ricco di riserve e nel finale spazio anche a diversi elementi della Berretti: gli unici reduci della formazione titolare di Catania di tre giorni fa sono stati Adamo, Laaribi ed Origlia, questi ultimi due sostituiti a metà ripresa.

Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

LA PARTITA DEL TIFOSO - IL DIALOGO NELLO SPOGLIATOIO PRIMA DELLA GARA...
L'ARCHIVIO RACCONTA: TUTTO EBBE INIZIO A CASERTA 91 ANNI FA!