CASA PAGANESE | LE ULTIME

ERRA E LA DIFFERENZA DI QUALITA': "CI HANNO COSTRETTO BASSI, MA RISCHIATO POCO"

Redazione
07.12.2019 21:12

Qualche rammarico ovviamente c'è per la vittoria soltanto assaggiata per circa venti minuti a cavallo fra primo e secondo tempo. Alla luce di quanto visto, però, la Paganese ha strappato un punto importante, in una ripresa non proprio esaltante per gli azzurrostellati, schiacciati dal Catanzaro. "Nel secondo tempo loro ci hanno costretto ad arretrare, ovviamente hanno una qualità diversa dalla nostra e noi davanti siamo anche calati. Diop non era in condizione di giocare, è sceso in campo solo grazie allo staff medico. Finchè ha retto, siamo riusciti a ripartire, si è fatta difficile dopo, anche perchè Calil non è un contropiedista come lui. Resta l'ottima prova, secondo me e l'aver concesso comunque molto poco ad una grande squadra". 

Paganese che ha sofferto troppo, specie nella ripresa, l'imprevedibilità di Lorenzo Di Livio che ha propiziato la rete del pari del Catanzaro. "Giocando tre contro due in difesa, il Catanzaro, sull'uscita di Caccetta sul terzo difensoro, aveva tempo per smarcare Di Livio che ha qualità e passo rapido. E' riuscito a crearci qualcosa. Sul gol siamo stati poco reattivi perchè eravamo troppo bassi e schierati all'interno dell'area. Li abbiamo limitati a ciò che è routine, non cose straordinarie". 

Bella reunion con Grassadonia: prima e dopo la gara i due si sono abbracciati intensamente. "Ci siamo salutati affettuosamente con Gianluca, abbiamo parlato un po'. Gli auguro di poter risalire in classifica, perchè lo merita e Catanzaro è piazza importante, grossi investimenti dalla società che merita una classifica diversa". 

Non c'è tempo per riposare, perchè mercoledì c'è il Catania per la Paganese: "Dobbiamo valutare insieme allo staff la condizione di alcuni giocatori, l'intenzione è di cambiarne due-tre. Mi aspetto una gara come questa col Catanzaro, contro giocatori forti e di qualità. Il predominio del gioco di solito ce l'ha la squadra più preparata tecnicamente, noi dovremo essere bravi ad accettare questo tipo di partita, ma senza rinunciare a ripartire ed attaccare".

Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

LA PAGANESE SPAVENTA E IMBRIGLIA IL CATANZARO, L'EX TASCONE FISSA IL PARI
LA PAGANESE VISTA DA ...NOCERA: UN PUNTO E BASTA IN ATTESA DEL CATANIA