DALLA SERIE C | LE ALTRE

RIPESCAGGI IN C: TUTTO RIMANDATO AL 2 AGOSTO. BISOGNERÀ ATTENDERE LE DECISIONI DEL TAR

Sarà un Consiglio Federale senza ripescaggi. Almeno in Serie C. Questa mattina FIGC e Lega Pro non potranno decidere nulla. Tutto fermo, fino al 2 agosto. Questo perché Campobasso e Teramo hanno ottenuto dal TAR del Lazio la sospensiva del provvedimento del CONI che le esclude dal professionismo. Il Tribunale ha ritenuto che i due team avrebbero potuto subire un grave o irreparabile danno: se si fossero decisi i ripescaggi in queste ore (Fermana e Torres in pole), l'eventuale vittoria al TAR di teramani e/o molisani sarebbe diventata un enorme problema, con ben 61 o 62 squadre in Serie C.

Invece i gironi non sono ancora formati e non verranno creati in questa settimana. Tutto rimandato all'udienza del 2 agosto, proprio il giorno previsto dalla Lega per la nascita dei nuovi calendari. Rossoblù e biancorossi, guidate dall'avvocato Cesare Di Cintio, quest'oggi hanno messo a segno la zampata del pareggio, che li porterà ai supplementari. Con il TAR che, dopo aver stoppato tutti, entrerà nel merito dei ricorsi e deciderà, una volta per tutte, se Campobasso e Teramo potranno essere le squadre numero 59 e numero 60 della Lega Pro nella stagione 2022/23.

Commenti

PROBLEMI PERSONALI E MALUMORI DELLA PIAZZA: D'EBOLI FA UN PASSO INDIETRO
GIAMPÀ RIPARTE DAI SUOI FEDELISSIMI! IN ARRIVO 3 RINFORZI DAL SANT'AGATA