CASA PAGANESE | LE ULTIME

DE PRISCO: "VICINI ALLA PAGANESE CON ENTUSIASMO. ORA NUOVA CONVENZIONE E POI TRIBUNA COPERTA!"

Il sindaco torna anche alla gara col Bisceglie: "Una grande soddisfazione, una giornata indimenticabile"

Redazione
08.06.2021 08:45

Ha seguito da vicino le vicende della Paganese per l'intera stagione sia nelle vesti di tifoso che di sindaco. Lello De Prisco, ospite nell'ultima puntata di "Pianeta azzurrostellato" ripercorre la ‘pazza’ domenica di ormai due settimane fa. "E' stata una giornata indimenticabile. Una grande soddisfazione per la società, per la squadra ma soprattutto per tutti gli appassionati della Paganese proprio come una vera e propria promozione. Ne è scaturito un gran entusiasmo che va a coincidere anche il ritorno man mano alla normalità con la fine di questa pandemia. A tutto ciò si somma anche quello di questa amministrazione che vuole essere vicina, così come lo sono state quelle precedenti, alla Paganese limitatamente alla proprie possibilità". 

A partire proprio dalla convezione per lo stadio "Marcello Torre". "Col presidente ci siamo incontrati anche prima della sfida Play-out, volutamente però, senza parlare di futuro. Ora possiamo farlo, stiamo intensificando gli incontri e anche le prime valutazioni. A breve andremo a rinnovare la convenzione per l'utilizzo dello stadio con alcune modifiche: finora i lavori straordinari cosi come la videosorveglianza erano a carico della Paganese. Col rinnovo torneranno ad essere responsabilità del comune. Non stiamo regalando nulla ma apportiamo le giuste modifiche applicando il codice civile"

Oltre alla convenzione, a tenere banco sono sempre i lavori per la realizzazione della tribuna coperta finanziati in occasioni delle Universiadi ed ancora in stand-by. "L'assessore Augusto Pepe sta seguendo in prima persona tutta la vicenda. Abbiamo ereditato dei calcoli progettuali che non mettevano in totale sicurezza la tribuna così abbiamo reputato che l'intero progetto andasse rivisto ed adeguato alle norme. Mancherebbe anche una cifra che lievita intorno ai centomila euro ma quello non dovrebbe essere un problema. Negli ultimi giorni siamo stati nuovamente all'ARU, a breve arriverà il progetto definitivo con la fase esecutiva che dovrebbe partire verso la fine di settembre. Siamo moderatamente soddisfatti e fiduciosi"

Ottimismo che filtra anche per quanto riguarda la richiesta del presidente Trapani di avere una maggiore unione dal punto di vista commerciale/imprenditoriale. "La mia idea è quella basilare: di coinvolgere senza troppi proclami le forze di questa città e non solo, magari con la creazione di un tavolo imprenditoriale che possa essere di supporto alla Paganese. Credo che una decina di imprenditori possono avvicinarsi. E' un'idea che va sviluppata tutti insieme, non mi sottraggo a nessun incontro che possa necessitare della mia presenza".

Alfonso Esposito

Commenti

TRAPANI: "AVANTI CON DI NAPOLI CON VOGLIA E CONVINZIONE! FUTURO? HO UN SOGNO MA SERVE TANTA UNIONE"