CASA PAGANESE | LE ULTIME

PAZZA PAGANESE, DIOP SALVA GLI AZZURROSTELLATI AL 97'

Redazione
22.05.2021 20:29

Un gol di Diop a tempo scaduto chiude una gara pazza che, col 3-2, consente alla Paganese di restare in Serie C.

Primo tempo di assedio della Paganese che prova fin da subito a recuperare lo svantaggio maturato al Ventura settimana scorsa. Il primo a provarci è Zanini con un destro da fuori che finisce di poco largo. Al 29’ mischia sugli sviluppi di calcio d’angolo, Schiavino si ritrova sui piedi il pallone del vantaggio ma spreca mandando largo. Nel finale gran lavoro di Mendicino che serve Diop in area, il senegalese si gira bene ma ancora una volta la conclusione finisce larga. Porta che sembra stregata e prima frazione che termina a reti bianche.

Al rientro dagli spogliatoi si parte come meglio non si poteva.  Diop incontenibile sull’out di sinistra, con una finta si libera della scivolata di Tazza, entra in area e serve l’inserimento puntuale di Mattia che col suo tap-in segna il preziosissimo gol del vantaggio in favore della Paganese. Al 23’ della ripresa doccia fredda per gli uomini di Di Napoli con il pareggio degli ospiti firmato da Rocco che approfitta di un’amnesia difensiva e mette in rete il cross di Giron. Reazione azzurrostellata Al 38’ arriva invece l’episodio che può cambiare la stagione della Paganese: Vona atterra Diop in area e calcio di rigore. Diop sul dischetto si conferma implacabile e riporta avanti gli azzurrostellati.  Tensione che sale col passare dei minuti e Paganese che si chiude per proteggere il vantaggio. Al 90’ crolla per la seconda volta il castello difensivo con il gol di Zagaria che getta nello sconforto gli azzurrostellati. Sembra finita ma con le ultime forze rimaste, a tempo ormai scaduto, Diop approfitta dell’errore di Gilli, che rinvia male l’ultimo lancio disperato, e mette in rete il gol salvezza che risolleva la Paganese dall’incubo Serie D e fa esplodere la festa. Continua così, nel modo più assurdo e romantico, la storia della Paganese in Serie C per il sedicesimo anno consecutivo.

IL TABELLINO

RETI: st 3’ Mattia (P); 23’ Rocco (B); 39’ (rig.), 52’ Diop; 46’ Zagaria.

PAGANESE (3-5-2): Baiocco; Sirignano, Schiavino, Cernuto; Mattia (23’st Scarpa), Onescu (30’st Guadagni), Antezza, Zanini, Squillace; Mendicino (21’st Raffini), Diop. A disp.: Campani, Esposito, Sbampato, Cigagna, Curci, Bramati, Gaeta, Bonavolontà, Volpicelli. All.: Raffaele Di Napoli.

BISCEGLIE (4-4-2): Spurio; Tazza (10’st Altobello), Vona, Priola, Giron; Pedrini (10’st Sartore), Maimone, Cittadino (27’st Romizi) , Mansour ( 28’st Gilli); Rocco ( 36’st Zagaria), Makota. A disp.: Russo, De Marino, Cecconi, Ibrahim, Musso, Vitale, Bassano. All.: Giovanni Bucaro.

ARBITRO: Colombo di Como (Vitali-Salvalaglio; IV Maranesi).

NOTE: Gara disputata a porte chiuse. Ammoniti: Cittadino (B), Pedrini (B), Onescu (P), Antezza (P), Squillace (P), Cigagna (P), Vona (B), Scarpa (P), Maimone (B), Diop(P), Zagaria (B), Giron (B) . Angoli: 9-4. Recupero: 1’pt, 5’st. 

Christian Esposito

Commenti

DI NAPOLI CARICA I SUOI: "NON SAPPIAMO GESTIRE, IMPORTANTI I DETTAGLI"
UNA PAZZA DOMENICA: LE FOTO DEL MATCH E DELLA FESTA SALVEZZA