CASA PAGANESE | LE ULTIME

DI NAPOLI VERSO LA CAVESE: "E' UNA TAPPA IMPORTANTE, CI ARRIVIAMO BENE"

L'allenatore azzurrostellato recupera Mendicino in attacco

Danilo Sorrentino
05.02.2021 19:02

Prima di essere il derby Cavese-Paganese, prima di essere la sfida fra Campilongo e Di Napoli, è il confronto fra l'ultima e la penultima in classifica del girone C. Una gara che avrà un sapore diverso rispetto alle altre, anche perchè mette in palio punti pesanti per la salvezza. La Paganese ci arriva dopo aver battuto la Ternana in casa, interrompendo un digiuno di vittorie che durava da tre mesi, da quasi un anno relativamente alle gare casalinghe: "A me interessa che la mia squadra arrivi con un morale alto - ha detto Lello Di Napoli - è una tappa importante, la affronteremo come abbiamo sempre fatto nelle ultime sfide, cioè col coltello fra i denti e grande determinazione, spirito di rivalsa per ottenere un risultato positivo. Non dobbiamo pensare al derby con la Cavese in sè, dobbiamo scendere in campo lo stesso piglio di mercoledì dove i ragazzi sono stati superlativi. Abbiamo lavorato con grande determinazione e sono sicuro che faremo una grande partita. E' una gara importante, non meno di quella col Catanzaro, sono tutte uguali".

Giorni di lavoro in più per gli ultimi arrivati. Raffini si è presentato subito col gol-vittoria mercoledì, tutti gli altri sono subentrati nella parte finale del match col Catanzaro e Di Napoli spera che possano aumentare il loro minutaggio: "Gli acquisti vanno ad integrare un gruppo sano e devono mettersi a disposizione di tutti. Sono contento perchè chi è arrivato già mi conosce, sa come la penso, stanno accelerando il modo di entrare in sintonia col resto della squadra". Mercoledì è partito dalla panchina Marco Schiavino, dopo essere stato ad un passo dalla cessione alla Juve Stabia. Per Di Napoli non esiste alcun caso: "Il gruppo viene prima di tutto, Schiavino fa parte del gruppo, si allena sempre bene, cercheremo di mettere la miglior formazione in campo. Lui deve continuare così", ha tagliato corto l'allenatore azzurrostellato.

In attacco Di Napoli dovrebbe recuperare - almeno per la panchina - Ettore Mendicino. Contro il Catanzaro, al posto di Diop, addirittura è entrato Carotenuto nell'inedito ruolo di seconda punta: "Avevo provato Carotenuto in attacco perchè è veloce e propenso al sacrificio, ho preferito lui e non Scarpa perchè avrebbe dato più aggressività sul portatore di palla, maggiore rapidità e ha fatto bene il suo lavoro. In avanti abbiamo recuperato Mendicino, Guadagni è in via di guarigione, sono molto contento di come hanno lavorato Diop e Raffini, Scarpa è una valida alternativa"

Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

DI NAPOLI ESALTA IL GRUPPO: "LA VITTORIA DI TUTTI, IL RISCATTO PARTE DA QUI"
SQUADRA CHE VINCE NON SI CAMBIA: DI NAPOLI VERSO LA CONFERMA TOTALE