10-0: NUMERI E ANEDDOTI

10-0: NUMERI, ANEDDOTI E CURIOSITA' DI TERAMO-PAGANESE

Redazione
21.10.2019 17:10

La spinta dei tifosi, le rimonte e le difficoltà del 9. Questo e tanto altro in 10-0, la rubrica "semiseria" di #paganesemania, che vi racconta così #TeramoPaganese.

DIECI le giornate fin qui disputate, con la Paganese che ha avuto un andamento piuttosto equilibrato: 4 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte, per un totale di 15 punti e un ottavo posto in classifica tutto sommato positivo. Il confronto con l'anno scorso è impari. Dopo dieci partite, gli azzurrostellati di Fusco erano inesorabilmente ultimi, con due soli punti raccolti. Segno che quest'anno la squadra, pur fra diversi problemi, sta rispettando le aspettative generali.

NOVE il numero di maglia di Thomas Alberti, che sta vivendo un momento di difficoltà, dopo un buon avvio. L'attaccante veneto, autore di tre reti in questo campionato, non segna dalla goleada col Rende. Fra l'altro su calcio di rigore. Dopo il piccolo infortunio dello scorso mese ha accusato dei problemi anche nel rendimento e a Teramo si è reso autore dell'ennesima impalpabile prestazione. Basta poco per sbloccarsi, anche mentalmente.

OTTO i punti conquistati dalla Paganese partendo da una situazione di svantaggio. Quella di Erra è la formazione che più di tutte, nel girone C, è riuscita a ribaltare uno svantaggio iniziale portando a casa il maggior numero di punti (due vittorie con Rende e Avellino, due pareggi con Sicula Leonzio e Reggina). Segno di una squadra che riesce a rimontare con facilità, ma anche di approcci rivedibili. Come quello di ieri a Teramo.

SETTE a Paolo Baiocco, in assoluto migliore in campo nella sfida di ieri al Bonolis. L'estremo difensore è stato determinante nel primo tempo, compiendo almeno tre interventi al limite del miracoloso, tenendo a galla la Paganese.

SEI i giorni d'attesa per i biglietti della signora Lucia (vedi numero DIECI della scorsa settimana), che ha spinto il marito a festeggiare con un weekend abruzzese il 35esimo anniversario di matrimonio. Prontamente accontentata, peccato però che la conclusione - per il risultato del campo - non sia stata delle più felici. 

CINQUE le presenze di Antonino Musso con la maglia della Paganese, di cui quattro da subentrante. Soprattutto in queste ultime due apparizioni, con Avellino e Teramo, il classe '99 ha avuto un buon approccio. Con i biancoverdi è entrato nelle ultime due segnature, mentre ieri si è guadagnato il rigore trasformato da Scarpa. E adesso punta ad una maglia da titolare già nel turno infrasettimanale.

QUATTRO i gol realizzati da Scarpa, il capitano azzurrostellato in questo avvio di stagione. Ieri la sua prima firma dal dischetto che gli consente di raggiungere Diop come miglior marcatore della squadra. Lui c'è sempre, anche a 40 anni suonati.

TRE sconfitte in campionato della Paganese (Viterbese, Cavese e ieri Teramo). Tutte fuori casa e tutte di misura, forse una delle poche cose che si può rimproverare alla Paganese di quest'anno. C'è ancora da lavorare su quest'aspetto!

DUE..centoventuno nel settore ospiti. Ancora una volta gli ultras hanno risposto presente in quel di Teramo facendo la voce grossa nonostante il risultato non sia stato a favore della Paganese. E nemmeno la sconfitta ha frenato l'ormai consueto coro a fine gara con i calciatori... LA LA LA LA LA PAGANESEEEEEE.

UNOzerozero = 100 panchine in C per Alessandro Erra che esordì il 30 agosto 2014 in Aversa Normanna-Vigor Lamezia 1-1 sulla panchina dei calabresi. Il suo score conta 32 vittorie 34 pareggi 34 sconfitte. Il Normal One della Paganese, come sottolineano anche i suoi numeri, mantiene un equilibrio pressoché totale che sta dando buoni risultati anche agli azzurrostellati.

ZERO le partite senza subire reti per la Paganese in trasferta. Fuori casa gli azzurrostellati hanno incassato almeno una volta un gol. Numero che diventerebbe uno, se volessimo considerare anche gli incontri casalinghi, dove solo col Monopoli Baiocco ha mantenuto la propria porta inviolata. Mentre l’attacco risulta il migliore della categoria, la difesa (rectius: la fase difensiva) è ancora da registrare.

Alfonso Esposito
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

IL MOVIOLONE - GIUSTO IL RIGORE SU MUSSO, BUONA PROVA DI MORICONI
UN RIGORE DUBBIO NEL FINALE NEGA I TRE PUNTI ALLA PAGANESE