CASA PAGANESE | LE ULTIME

E' IL TURNO DI MENDICINO. E FRA I PALI POTREBBE DEBUTTARE CAMPANI...

Erra non cambia modulo (confermato il 3-5-2), ma gli uomini sì. Rientra Gaeta, in avanti favorito l'ex Lazio

Danilo Sorrentino
20.10.2020 17:10

Il problema non è di natura tattica, ma principalmente mentale. Ne è convinto Alessandro Erra, dopo cinque partite al di sotto delle aspettative da parte della sua Paganese. Mai gli azzurrostellati, sotto la sua gestione, avevano sofferto così tanto e mai erano apparsi sotto tono come in questo inizio di campionato. E' chiaro che poi, una volta individuata la patologia, anche tatticamente bisognerà intervenire, provando in primis a risolvere l'equivoco tattico che si è creato sui due moduli. Anche perchè la squadra pare non abbia assimilato bene nè l'uno nè l'altro e ha palesato profili di criticità con entrambe le soluzioni.

Allora ci si chiede: come scenderà in campo la Paganese con la Virtus Francavilla? Se il derby fosse andato bene, specie nel primo tempo, la risposta sarebbe stata piuttosto semplice: 4-3-1-2. Invece il tecnico di Coperchia ha lasciato intuire nella conferenza pre-gara che dovrebbe insistere sul 3-5-2, anche se ci saranno diverse novità. La prima potrebbe riguardare proprio i pali, vista la seconda prova negativa di Leonardo Fasan dopo quella con la Ternana. Smaltiti i problemi accusati nella pre-season, appare pronto al debutto Matteo Campani, il titolare designato dell'estate azzurrostellata. Il ballottaggio è apertissimo e la staffetta non sembra così lontana. Davanti a lui confermati Sbampato e Schiavino, mentre Sirignano si gioca una maglia con Cigagna. A centrocampo è fuori Carotenuto (giocherà Mattia a destra), mentre la buona notizia per Erra è il recupero di Danilo Gaeta, praticamente assente dall'inizio del campionato. Il 21enne di Salerno ha smaltito la distorsione alla caviglia maturata nei primi minuti del match di Catania e domani dovrebbe essere in campo dall'inizio: turno di riposo per Bonavolontà e forse anche per Benedetti, con Bramati favorito. 

In prima linea ritorna anche Cristian Cesaretti che aveva saltato la trasferta di Vibo, però come partner di Guadagni viaggia favorito Ettore Mendicino. L'ex laziale, finora sempre subentrato, ha messo minuti nelle gambe e ha anche convinto Erra, il quale già prima della gara del Razza aveva preannunciato - nel turnover infrasettimanale - la possibilità di vederlo in campo dal 1'. Forse giungerà già domani. In caso di 4-3-1-2, dentro un altro attaccante (Diop) per un centrale difensivo.

PAGANESE (3-5-2): 1 Campani; 4 Sbampato, 23 Schiavino, 20 Cigagna; 5 Mattia, 16 Onescu, 6 Bramati, 7 Gaeta, 3 Squillace; 18 Mendicino, 26 Guadagni. A disp.: 12 Bovenzi, 22 Fasan, 2 Esposito, 8 Bonavolontà, 9 Isufaj, 10 Scarpa, 11 Diop, 13 Perazzolo, 19 Benedetti, 21 Sirignano, 25 Cesaretti, 27 Curci. All.: Erra
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Carotenuto
Altri: Costagliola, Di Palma

Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

ERRA VUOLE UN CAMBIO D'ATTEGGIAMENTO: "CHIEDO DI PIU', SIAMO FRAGILI"
VINCE LA PAURA DI PERDERE: ALTRO 0-0 CASALINGO PER LA PAGANESE