CASA PAGANESE | LE ULTIME

PICONE FUORI, L'UNICO CAMBIO A DESTRA: E' BALLOTTAGGIO PAVAN-PIANA

15.09.2017 19:09

C'è stato da interrogarsi sul perchè dell'improvviso cambio di atteggiamento fra primo e secondo tempo contro la Reggina. Forse lì, più che nella sciagurata palla regalata da Picone a De Francesco, stanno i due punti persi contro gli amaranto. Perchè già dopo il gol del vantaggio la Paganese aveva cominciato ad accusare una sorta di braccino corto, a causa di quella insita ed incontrollabile paura di perdere che spesso può tirare brutti scherzi. Per fortuna l'ex dal dente avvelenato Maurizi non è andato oltre il pareggio, che ad un certo punto della partita è sembrato essere l'obiettivo massimo per la Paganese. Dalla gara con l'Akragas però dovrà arrivare innanzitutto la continuità, nonostante tutte le incognite del caso: terreno di gioco, clima e voglia di far risultato dei siciliani. La Paganese deve confermare la crescita che sta evidenziando ormai da due partite a questa parte, sia da un punto di vista atletico che tattico. 
Occhio all'Akragas, però. Le parole di Feola, rilasciate ieri al nostro sito, in questo senso sono emblematiche: "Parte sempre con tante difficoltà, poi riesce ad estrarre sempre qualcosa dal cilindro", riferendosi alle salvezze sofferte che negli ultimi anni i biancazzurri hanno strappato in extremis. Contando molto sul fattore Esseneto, lo stadio che domani per l'ultima volta (forse) ospiterà le gare interne dell'Akragas che si trasferirà a Siracusa a causa della mancata deroga concessa dalla Lega (a proposito: ma questo passaggio dello stadio non si espletava al momento dell'iscrizione?!).

Tornando ai fatti 'di casa nostra', il tecnico Massimiliano Favo non dovrebbe attuare alcuna rivoluzione dell'undici titolare, anzi. L'unica variazione rispetto a sabato scorso è quella forzata per il ruolo di terzino destro, stante la squalifica di Picone espulso a metà ripresa contro la Reggina. Un dubbio che il mister napoletano scioglierà soltanto nelle prossime ore, dato che vorrà valutare attentamente ogni particolare. In ballottaggio ci sono Pavan e Piana. Il primo ha dalla sua il fatto di essere un terzino di ruolo, ma sarebbe al debutto e Favo lo considerà "più offensivo" rispetto al secondo. Che è un centrale ma ha dalla sua quel pizzico di esperienza in più che potrebbe far la differenza. Gli altri dieci undicesimi dovrebbe essere praticamente gli stessi di sabato. Squadra, staff tecnico e dirigenti arriveranno stasera in Sicilia, dall’aeroporto di Capodichino. Sull'aereo, oltre a Fabinho e Picone, non sono saliti neppure il terzo portiere Marone, Acampora, Maiorano ed ovviamente l'ultimo arrivato Grillo

PAGANESE (4-3-3): 1 Gomis; 20 Pavan, 13 Meroni, 6 Carini, 3 Della Corte; 27 Tascone, 5 Carcione, 16 Baccolo; 14 Talamo, 11 Regolanti, 25 Cesaretti. A disp.: 22 Galli, 4 Bensaja, 8 Ngamba, 10 Scarpa, 15 Negro, 17 Garofalo, 18 Piana, 19 Bernardini, 21 Buxton, 26 Dinielli. All.: Favo
Squalificato: Picone (1)
Indisponibili: Fabinho
Altri: Marone, Acampora, Grillo, Maiorano

Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

PAGANESE, RITORNA GRILLO. IL CENTROCAMPISTA HA FIRMATO PER UN ANNO
TROFEO "SALVATORE FRANCAVILLA": E' ANDREA MERONI IL MIGLIORE DI PAGANESE-REGGINA