CASA PAGANESE | LE ULTIME

CALIL FA SALTARE IL BANCO DEL MONOPOLI

Redazione
12.01.2020 21:01

Da un girone all'altro, sempre il Monopoli. La Paganese sembra prenderci gusto: all'andata la prima vittoria in campionato con porta inviolata; al ritorno stessa storia con il successo senza subire gol che vale quota 27 punti per gli azzurrostellati e zona playoff (con i playout sempre a +7). Ma ciò che convince è la tenuta, mentale e tattica, della squadra che in casa del Monopoli (se avessero vinto, i biancoverdi sarebbero stati secondi) hanno rischiato poco, e soprattutto nel finale nel legittimo forcing. A decidere è stato un gol di Calil, bravo e fortunato ad ingannare Antonino dopo una grande giocata di Diop.

Erra schiera Sbampato e Musso per sostituire gli infortunati Schiavino e Guadagni, con il rientro di Diop e Gaeta dal 1'. La squadra interpreta bene il match, l'avvio è positivo e il Monopoli, che sul piano del gioco prova a fare di più senza impensierire Baiocco, si adegua. Il primo tiro in porta è di Giorno al quarto d'ora, palla alta. A creare il primo grattacapo ad Antonino, invece, è Musso che trova l'opposizione del portiere biancoverde (22'). Gli azzurrostellati crescono e sfiorano il gol al 35' con un colpo di testa in tuffo di Diop che mette a lato il cross di Perri. Nel finale di tempo, bella conclusione di Hadziosmanovic dal limite con Baiocco che si distende coi tempi giusti. 

Nel secondo tempo subito pericoloso Sbampato, con Antonino che si impegna per respingere il colpo di testa del difensore centrale. Scienza si rifà le fasce con gli ingressi di Donnarumma e Tazzer, la mossa di Erra (sarà anche l'unica del tecnico salernitano) è Calil per Musso. E' proprio il brasiliano, sette minuti dopo il suo ingresso, a far saltare il banco del Monopoli. Il gol è suo, ma i meriti vanno condivisi con Diop che fa scattare la ripartenza e gli stende un tappeto: il brasiliano, nel tentativo di superare Antonino, lo supera beffardamente con un rimpallo. Lo schiaffone sveglia il Monopoli, che ha immediatamente due occasioni per pareggiare, ma la prima se la divora Carriero mentre sulla seconda è fenomenale Baiocco a respingere il colpo di testa di Salvemini. Nel finale una botta dalla distanza di Donnarumma e una spizzata di Cuppone spaventano gli azzurrostellati, ma non minano il ritorno al successo. 

IL TABELLINO 

MARCATORE: st 28' Calil
MONOPOLI (3-5-2): Antonino; Ferrara (36' st Cuppone), De Franco, Maestrelli; Triarico (13' st Donnarumma), Carriero, Giorno (36' st Tuttisanti), Piccinni, Hadziosmanovic (13' st Tazzer); Jefferson (17' st Salvemini), Fella. A disp.: Milli, Menegatti, Mercadante, Pecorini, Antonacci, Mariano, Nina. All.: Scienza
PAGANESE (3-5-2): Baiocco; Sbampato, Stendardo, Panariello; Mattia, Caccetta, Capece, Gaeta, Perri; Diop, Musso (21' st Calil). A disp.: Bovenzi, Scevola, Dramè, Bramati, Alberti, Scarpa, Carotenuto, Bonavolontà, Acampora. All.: Erra
ARBITRO: Di Graci di Como (Mariottini-Buonocore)
NOTE: spettatori 2mila circa. Ammoniti: Piccinni, Giorno, Musso, Ferrara, Panariello. Angoli 6-4. Recupero pt 0', st 6'

Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

SCHIAVINO E GUADAGNI KO, ERRA HA UN SOLO DUBBIO IN MEDIANA
ERRA RAGGIANTE: "INTERPRETAZIONE PERFETTA, VITTORIA CERCATA E VOLUTA"