L'ARCHIVIO RACCONTA

PAGANESE : ONORATE E RICONQUISTATE IL MARCELLO TORRE !

Peppe Nocera
01.11.2018 18:11

E' l'ultima immagine festante del Marcello Torre. Era il 26 maggio quando Scarpa e compagni ci regalarono l'ultima vittoria in casa che valse una sofferta salvezza, dopo un soffertissimo campionato. Eravamo alla vigilia dell'estate, tempo di speranze in casa Paganese tra i suoi tifosi che attendevono invano un' inversione di tendenza per la loro amata ma che, puntualmente, venivono disattese. Quello che una volta era il fortino inespugnabile è ormai diventato il " Ratto delle Sabine" per le squadre avversarie. Prego si accomodi ! Arrivano si spogliano, scendono in campo, vincono, ringraziano e se ne vanno ! Avanti il prossimo. L'anno scorso è successo con Bisceglie, al quale demmo il benvenuto in serie C, alla Juve Stabia, al Monopoli, al Siracusa, al Catania, al Cosenza,all'Andria, alla Sicula Leonzio. 8 sconfitte casalinghe su 17 totali, che evidenzia come si è lasciati agli avversari più della metà degli scontri casalinghi. In questa stagione si è iniziati allo stesso modo, anzi peggio. Se nello scorso campionato, nelle prime quattro gare casalinghe ottenemmo due pareggi, quest'anno la Paganese è stata ancora più accogliente e benevola nei confronti degli avversari, con 4 sconfitte su 4 con i ringraziamenti di Rende, Juve Stabia, Catanzaro e Catania.Un filotto che ha eguagliato quello della Paganese di Maurizi che nella stagione 2013-'14 vide le vittorie nelle prime quattro giornate casalinghe di Pontedera, Ascoli, Prato e Lecce, prima di brindare al successo, nella quinta casalinga, con il Barletta. Ci auguriamo che la Paganese di mister Fusco non incastoni anche quest'altra perla, in questo disastroso avvio di campionato, in una sfida sempre più deprimente, a livello di recod negativi, tra la Paganese di Maurizi e Fusco a chi fa peggio. Mi auguro vivamente che la Paganese di mister Fusco non impieghi 11 gare casalinghe prima di vincerne una come avvenne l'anno scorso con mister Favo che esultò alla prima vittoria al Torre dopo un intero girone d'andata a secco. A dir la verità bisogna anche aver rispetto per il tecnico Maurizi che ha rianimato il Teramo. L'allenatore romano ha fatto un filotto con quattro vittorie consecutive dal suo arrivo in casa biancorossa, tre in campionato tra cui sbancando anche il Brianteo di Monza del neo presidente Berlusconi ed in settimana aggiudicandosi anche il derby di Coppa italia eliminando la Sambenedettese. Per dire ! Come direbbe un caro amico anch'egli esule del Torre, nauseato dal veder avversari, venire, spogliarsi, vincere e ringraziare .

Commenti

PAGANESEMANIA IN TV: STASERA ORE 20.30 SU TV OGGI CH 71
MUSACCI GIA' AL PASSO D'ADDIO: HA RISOLTO IL CONTRATTO CON LA PAGANESE