IL MOVIOLONE

IL MOVIOLONE - SUL RIGORE E' PICONE A COMMETTERE IL PRIMO FALLO. IMPUNITE LE PAUSE ROSSOBLU'.

16.04.2017 16:04

Se la Paganese riesce a conquistare un punto prezioso in chiave playoff ed evitare lo scivolone casalingo improspettabile alla vigilia deve ringraziare Gabriele Franchino, terzino della Vibonese, ed il direttore di gara Fabio Natilla di Molfetta. L'episodio chiave è senza dubbio quello del minuto 84, quando Franchino, con il pallone al sicuro tra le mani dell'estremo difensore Russo, scalcia da terra Picone. L'arbitro Natilla, coadiuvato da Francesco Bruni e Vitantonio Lillo entrambi di Brindisi, non ha avuto dubbi: calcio di rigore e doccia anticipata per il numero 2 ospite. Non ci sono dubbi sulla bontà della decisione del direttore di gara, che tuttavia si lascia sfuggire un episodio determinante: Picone, non si sa quanto volontariamente (come si vede dalla foto), sgambetta Franchino a pallone lontano e quest'ultimo reagisce sotto gli occhi, a quel punto vigili, di Natilla. Furbata di Picone o ingenuità di Franchino? Sicuramente entrambe le cose, ma l'errore tecnico arbitrale è grave: il direttore dovrebbe far riprendere il gioco con un calcio di punizione a favore della Vibonese, poichè è Picone che si rende protagonista della prima scorrettezza e solo successivamente il terzino di Campilongo reagisce con violenza. Fra l'altro avrebbe dovuto ammonire il terzino azzurrostellato e sarebbe stato il secondo.
Note di demerito, quindi, per il direttore di gara apparso comunque inadeguato per le modalità di gestione della gara. Troppe pause, interruzioni a non finire e una situazione che gli è sfuggita di mano subito: la lentezza della Vibonese nel riprendere le operazioni è rimasta impunita e la gara ha stentato a decollare. 
Riguardo alle ammonizioni, giuste le decisioni di Natilla che forse avrebbe soltanto potuto evitare il giallo a Viola, il primo della partita, al suo primo fallo, anche se forse voleva gestire così la partita. Inspiegabile, invece, il richiamo a Grassadonia alla mezz'ora della ripresa, col mister che - mai come in quell'occasione - era ai limiti dell'area tecnica a richiamare i suoi calciatori. 

Daniele Ferrara
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

A TARANTO FISCHIA ANDREINI. LO SCORSO ANNO FECE ARRABBIARE LA PAGANESE...
40 ANNI FA IL BARI TREMO' A PAGANI. ERA IL 17 APRILE 1977