CASA PAGANESE | LE ULTIME

PAGANESE IN RIPRESA, MA E' SOLO PARI (1-1) COL SIRACUSA

Redazione
23.01.2019 18:01

I segnali di ripresa ci sono, e forse non sono neppure tanto timidi. Ma continuano a mancare le vittorie e, soprattutto in casa in scontri diretti del genere, bisogna fare di più. La linea fra il vedere il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto è sempre più sottile per la Paganese. Di note positive, c'è senza dubbio il fatto di aver mosso ancora la classifica dopo il blitz di Rende; ma anche l'approccio già positivo degli ultimi arrivati, in particolare Stendardo e Capece gettati subito nella mischia da De Sanzo. Di contro, gli azzurrostellati continuano l'astinenza da vittorie al Torre - dove andrà costruita buona parte della salvezza nel girone di ritorno - e finiscono in debito di ossigeno un match che si era messo ancora una volta male e poi ripreso per i capelli.

Il Siracusa, infatti, dopo aver rischiato un autogol con Turati, al primo affondo è subito passato a comandare, con un destro dal limite di Tiscione che ha lasciato di stucco Santopadre. Gli aretusei al quarto d'ora hanno anche l'occasione per raddoppiare con Cognigni, la cui zampata termina fuori di un soffio. Passato il momento di sbandamento, la Paganese pareggia con l'inzuccata di Piana, dopo uno scivolone di Fricano in fase di disimpegno, e chiude in crescendo la prima frazione, sfiorando anche la seconda marcatura con i nuovi acquisti Capece e Stendardo da punizione. 

Stessa inerzia anche nella ripresa, col Siracusa che si salva due volte sulla linea con Cognigni (dopo un'altra frittata difensiva) e Di Sabatino, in seguito ad un assolo di Cesaretti. Dopo l'ora di gioco, però, la Paganese cala e subentra anche il braccino corto di chi vorrebbe osare ma ha paura. Il brivido maggiore corre lungo la schiena degli azzurrostellati al 23', quando l'ex Cognigni, da zero metri, manda incredibilmente a lato un cross di Palermo. L'undici di De Sanzo rischia poi qualcosina solo nel finale, con un tiro alto di Ott Vale in pieno recupero, preferendo accontentarsi del pareggio. E' un punto che muove la classifica, ma non la rende più bella. 

MARCATORI: pt 12' Tiscione (S), 21' Piana (P)
PAGANESE (4-3-1-2): Santopadre; Tazza, Piana, Stendardo, Acampora (14' st Perri); Capece, Nacci (27' st Carotenuto), Gaeta; Della Morte (27' st Cappiello); Parigi, Cesaretti. A disp.: Galli, Sapone, Diop, Alberti, Schiavino, Gargiulo. All.: De Sanzo
SIRACUSA (4-4-2): Crispino; Daffara, Turati, Bertolo, Bruno (1' st Di Sabatino); Palermo, Del Col (14' st Ott Vale), Gio. Fricano, Tiscione (35' st Parisi); Cognigni (35' st Vazquez), Rizzo (14' st Catania). A disp.: D'Alessandro, Boncaldo, Talamo, Gia. Fricano, Mustacciolo, Russini, Lombardo. All.: Raciti
ARBITRO: Repace di Perugia (Carpi Melchiorre-Campogrande)
NOTE: spettatori 300 circa. Ammoniti: Rizzo, Gio. Fricano. Angoli 3-2. Recupero pt 0', st 5'

Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata

VOTA IL MIGLIORE DI SIRACUSA-PAGANESE
 

Commenti

COL SIRACUSA TUTTI IN CAMPO I NUOVI ACQUISTI. DE SANZO CONTINUA CON LA DIFESA A QUATTRO
PAGANESE, DE SANZO: "CONTENTO DEI NUOVI E PER LA PROVA, CONTINUIAMO COSÌ"