CASA PAGANESE | LE ULTIME

ALLA PAGANESE L'ORGOGLIO, ALLA JUVE STABIA I TRE PUNTI. CALO' DECIDE IL DERBY

27.01.2019 18:01

Onore delle armi alla Paganese. La differenza di punti e valori tecnici non si è vista - o comunque si è vista a tratti - ma non è bastato alla Paganese che cade a Castellammare. La Juve Stabia vince 1-0, con una rete alla mezz'ora di Calò che ha colto impreparato Santopadre. Per il resto buona Paganese nel secondo tempo, con Branduani costretto agli straordinari, e segnali di ripresa che però devono essere adesso supportati dai punti. 

L'inizio della Paganese è tremendo. Gli azzurrostellati soffrono soprattutto sulla corsia sinistra di difesa, dove Canotto fa il bello ed il cattivo tempo nei confronti di un Acampora in visibile imbarazzo. Tuttavia la Juve Stabia, tranne un gol annullato a Torromino per fuorigioco e ad una conclusione di Canotto sul primo palo, non crea grosse occasioni e la Paganese resta in partita. De Sanzo capisce il momento di difficoltà di Acampora e lo toglie dal campo dopo appena 25', per far entrare un Perri più ordinato. E però solo pochi minuti più tardi i gialloblù riescono a trovare il vantaggio, con una botta dalla distanza di Calò: palla forte ma centrale sulla quale Santopadre fa brutta figura. Solo dopo l'1-0 la Paganese si sveglia e attacca con maggiore insistenza peccando in fase di ripartenza. L'unica occasione del primo tempo è un colpo di testa di Piana mandato in corner da Branduani (31'). 

Piglio diverso nel secondo tempo per la Paganese che esce meglio dall'intervallo e nei primi minuti ha subito due opportunità per raddrizzare la partita, scontrandosi con un Branduani super. Il portiere della Juve Stabia, d'istinto, respinge il colpo di testa in tuffo di Scarpa da pochi passi (3'), ripetendosi al 7' su un sinistro a giro di Cesaretti non molto angolato. Al quarto d'ora, dopo un salvataggio di Santopadre coi piedi su Viola, De Sanzo passa al 4-4-2 con l'ingresso in campo di Della Morte. Ancora Santopadre, al 26', evita il raddoppio alle vespe con un grande intervento sul colpo di testa di Troest. Nel finale arrembaggio azzurrostellato. Due volte pericoloso Parigi: prima Branduani manda in angolo la sua girata (31'), poi nel recupero è poco lesto e favorisce la presa del portiere gialloblù. 

MARCATORI: pt 29' Calò
JUVE STABIA (4-2-3-1): Branduani; Vitiello, Marzorati, Troest, Allievi; Viola (32' st Vicente), Calò; Canotto (43' st Castellano), Mastalli, Torromino (17' st Elia); Paponi. A disp.: Venditti, Esposito, Schiavi, Ferrazzo, El Ouazni, Dumancic, Sinani, Germoni, Lionetti. All.: Caserta
PAGANESE (4-3-1-2): Santopadre; Tazza (46' st Cappiello), Piana, Stendardo, Acampora (26' pt Perri); Capece (46' st Alberti), Nacci, Gaeta (18' st Della Morte); Scarpa; Parigi, Cesaretti. A disp.: Galli, Sapone, Carotenuto, Diop, Schiavino, Gargiulo. All.: De Sanzo
ARBITRO: Carella di Bari (Dentico-Centrone)
NOTE: spettatori 2mila circa. Ammoniti: Cesaretti, Capece, Paponi. Angoli 7-9. Recupero pt 0', st 3'

Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata

VOTA IL MIGLIORE DI JUVE STABIA-PAGANESE

Commenti

PAGANESE ANCORA CON LA DIFESA A QUATTRO, RITORNA SCARPA DIETRO LE PUNTE
LA PAGANESE VISTA DA...NOCERA: UNA PROVA DA CAPOLISTA!