LA PAGANESE VISTA DA... NOCERA

LA PAGANESE VISTA DA... NOCERA

10.12.2014 14:12

Scusate il ritardo, ma eccoci con la mia rubrica.
E’ arrivato il freddo ma a riscaldarci ci sta pensando la stupefacente Paganese di Sottil che continua a mietere avversari, blitz anche ad Aversa dopo Ischia e Torre Annunziata, che cadono come birilli, sotto i colpi di Girardi e Caccavallo anzi di Girardi e Girardi.
Alla fine abbiamo capito che anche la seconda rete è dell'ariete azzurro e dunque fa ancora più rabbia l’esagerata esultanza di Caccavallo che è poi valso il secondo giallo e di conseguenza l’espulsione.
Il dopo Salerno è ampiamente alle spalle e la spavalda Paganese, anche sul pari momentaneo dei padroni di casa Sottil ha inserito un attaccante, non ha nessuna intenzione di fermarsi anche se all’orizzonte c’è un brutto cliente come il Catanzaro, in crisi d’identità però dopo il cambio tecnico e la sconfitta interna con la Casertana, che avrà voglia di rifarsi a Pagani.
Loro e noi che cosa faremo, pettineremo le bambole? Assolutamente no.
L’indemoniato Sottil è già carico a pallettoni, con il piede sempre premuto sull’acceleratore. Ha dato una propulsione al razzo azzurrostellato dal suo arrivo che nemmeno Samantha Cristoforetti, la prima donna italiana partita qualche settimana fa per lo spazio, aveva sotto le natiche al conto alla rovescia.
Riscopriamo ad Aversa il bomber Girardi, al suo quarto centro dopo quelli con Savoia e Benevento, attendendo invece Caccavallo, splendido assist man sulle due reti dell’attaccante di Terzigno, che dopo l’invitante avvio di stagione, fermo a quota quattro, non riesce a dare continuità di presenze dopo l’infortunio, la sostituzione forzata con il Benevento ed ora la squalifica. Ma è stato comunque utilissimo nell’economia delle reti azzurre.
L’altro tema di giornata in vista della sfida con il Catanzaro è quello dell’emergenza che sta flagellando questo finale di girone d’andata. Prima la difesa, ora l’attacco. Infatti contro i calabresi mancheranno sia Girardi che Caccavallo, potenza e fantasia del reparto offensivo ma Sottilguardandosi dietro, può comunque mettere il piatto in tavola con Bernardo, manca solo lui nei tabellini dei marcatori di stagione, anche se dovrà valutare l’idea di un cambio modulo visto anche il nuovo stop di Deli.
Considerazioni quest’ultime che lascio al collega Sorrentino che si sbizzarrirà, nella sua rubrica alla vigilia della gara “La Sottil tattica”, nel spiegare la possibile formazione anti Catanzaro.
Per domenica, intanto, vi ricordo che bisogna munirsi di panini e castagne visto che si gioca ad ora di pranzo, godiamoci quest’ultima gara interna prima della trasferta di Martina che chiuderà il 2014 con l’augurio di altri punti preziosi per la salvezza!

© Paganesemania - Riproduzione riservata 

Commenti

IL GIUDICE SPORTIVO: UN TURNO DI STOP PER CACCAVALLO E GIRARDI
IL SECONDO GOL CON L'AVERSA E' DI GIRARDI: "L'HO TOCCATA IO"