IL MOVIOLONE

IL MOVIOLONE - GIUSTO IL RIGORE SU MUSSO, BUONA PROVA DI MORICONI

Redazione
21.10.2019 10:10

Una partita tranquilla, mai salita di tono e senza episodi da moviola, quella disputata ieri al Gaetano Bonolis di Teramo. La Paganese, reduce da quattro risultati utili consecutivi, si ferma dinanzi ad un buon Teramo, squadra compatta e capace di intendersi in ogni zona di campo, come si è potuto notare dalle numerose triangolazioni. Intesa e collaborazione sono state le parole chiave anche per la terna arbitrale, capitanata dal signor Davide Moriconi della sezione di Roma 2, coadiuvato dai signori Somma e D’Apice di Castellammare di Stabia.

Andiamo quindi subito all’unico episodio particolare capitato nei 96 minuti della gara di ieri, molto contestato dai padroni di casa.
Minuto 75, partita sul 2-0 per gli abruzzesi, protagonista di nuovo - come la scorsa settimana - Musso, subentrato ad Alberti, che stoppa un pallone all’interno dell’area di rigore e, dopo un contatto con Piacentini, va giù. Somma, primo assistente di Moriconi, richiama l’attenzione dell’arbitro ed è calcio di rigore. A rivedere le immagini, il contatto ci sta, seppur non evidentissimo. E' chiaro che dalla tv non è semplice comprendere l’entità nè la velocità di gioco, quindi consideriamo buona la valutazione della terna, come sicuramente giusta è stata la scelta di non prendere nessun provvedimento disciplinare per Piacentini, visto che Musso è spalle alla porta, defilato ed in un’area di rigore decisamente affollata. Ad essere ammonito è Cancellotti, per proteste.

Per il resto della gara, non si sono verificate azioni particolari e mai è stato messo in difficoltà il signor Moriconi che ha dimostrato tranquillità nella gestione ed anche nel comminare i provvedimenti.

Daniele Ferrara
© Paganesemania - Riproduzione riservata

 

Commenti

LA PAGANESE SI FERMA A TERAMO. PRIMO TEMPO REGALATO, REAZIONE TARDIVA
10-0: NUMERI, ANEDDOTI E CURIOSITA' DI TERAMO-PAGANESE