CASA PAGANESE | LE ULTIME

LA BORA NON SOFFIA VERSO SUD. E LA PAGANESE RIPENSA A MATTIA

Torna di moda il nome del difensore laziale (25 presenze e 3 gol l'anno scorso) per puntellare la difesa

Danilo Sorrentino
31.08.2020 11:08

La direzione tipica della Bora non è il Meridione, dato che soffia principalmente verso l'alto-medio Adriatico. E' per questo - forse - che da Trieste, la città italiana conosciuta anche per essere l'epicentro del vento più forte della penisola, si è refrattari alla discesa verso lo Stivale e la spinta per il Sud si indebolisce. Eolo c'entra poco, però, con le dinamiche di mercato, che avrebbero potuto spingere alla Paganese due elementi in uscita dalla Triestina, il difensore Francesco Cernuto e il centrocampista Demetrio Steffè. In questo caso non è stata una questione di "venti" a frenare il tutto, ma lo sono stati un gioco del mercato, gli ingaggi fuori budget dei due ed un'attesa che la Paganese non può permettersi. C'è stato più di un sondaggio per Cernuto, ex Venezia, che non ha trovato tanto spazio con gli alabardati nell'ultimo campionato. Il classe '92, che è nato al Sud (a Milazzo) ma al Meridione ha giocato solo con la Reggina, è in uscita dalla Triestina che deve rispettare la quota della rosa a 22. La Paganese era interessata al giocatore, il quale ha ancora un altro anno di contratto con i friulani per cui l'operazione da imbastire non era semplice. Stesso motivo per il quale, qualche settimana fa, era tramontata ben presto l'ipotesi Steffè, mezz'ala biancorossa, che però ha un'opzione nel contratto in scadenza il prossimo giugno. Così la Paganese si è fiondata, prendendolo subito, su Daniel Onescu, per rimpinguare la mediana.

Gli azzurrostellati vorrebbero puntellare in fretta, magari entro la fine di questa settimana, il reparto arretrato e quindi avrebbero virato su Simone Mattia. Una sorta di "usato sicuro", perchè il difensore laziale già l'anno scorso si è distinto per versatilità e qualità (25 presenze e 3 gol fra campionato e Coppa). E' giovane (classe '96), conosce Erra e l'ambiente, gode della stima dei compagni e della società: un profilo più che giusto e che, di fatto, non è stato mai scartato a priori, anzi. Perciò l'ipotesi di riportarlo alla Paganese è tornata di moda negli ultimi giorni, in modo tale da poter mettere a disposizione del tecnico di Coperchia un elemento in grado di ricoprire sia il ruolo di centrale destro - in una difesa a tre - che quello di terzino. E poi il suo arrivo andrebbe ad agevolare quel percorso di crescita che la squadra, partita in ritardo, deve necessariamente compiere entro la fine di settembre, quando inizierà il campionato.

I contatti con l'entourage di Mattia, che si aspettava una riconferma già a giugno (e l'avrebbe ampiamente meritata), si sarebbero intensificati nell'ultima settimana. Il ragazzo, fra l'altro, nella giornata di sabato si è sposato con la sua Sabrina in una villa delle colline laziali e ai festeggiamenti hanno partecipato anche gli ex azzurrostellati Baiocco e Calil. Chissà che ora non possa compiere un altro...grande passo, verso il ritorno alla Paganese.

Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata

 

Commenti

AL QUARTO GIORNO... ARRIVA LA PALLA: ECCO IL PRIMO ALLENAMENTO COLLETTIVO
NIENTE C PER BITONTO E PICERNO, IL FOGGIA VICINO AL RITORNO IN TERZA SERIE