Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Mercoledì 17 Maggio 2017 - Non ci sono ancora commenti

Archiviata la stagione con la sconfitta di Cosenza, è tempo di pensare al futuro per la Paganese. Il primo nodo da sciogliere resta quello dell'allenatore, visto che la permanenza di Gianluca Grassadonia sulla panchina azzurrostellata si allontana sempre più. Domenica sera nel ventre del San Vito, il tecnico salernitano ha rilasciato delle dichiarazioni che sanno di addio: "E' stato un percorso molto bello e importante. Sono stati quattro anni fantastici, sono arrivato bambino e chiudo il ciclo da ragazzo adulto. Una grande esperienza, sono sempre stato a casa mia qui a Pagani", ha detto poco dopo i ringraziamenti per la stagione appena conclusa. Grassadonia ha poi corretto il tiro nel finale, annunciando che avrebbe parlato giustamente prima col presidente Trapani: "Ci guarderemo negli occhi e poi decideremo quello che sarà il futuro". 
E l'incontro c'è stato nel tardo pomeriggio di ieri nella sede sociale del club. Grassadonia ha colloquiato a lungo con il patron azzurrostellato, il responsabile dell'area tecnica Bocchetti e il dg Raiola. Già nel corso della seconda parte della stagione, il presidente e l'allenatore hanno parlato del futuro, con Grassadonia che ha sempre rappresentato la prima scelta per la Paganese. Fra le parti non c'è alcun intoppo di natura economica, anzi pare che la proposta della società liguorina non abbia lasciato indifferente il trainer salernitano. Ma Grassadonia è uno degli allenatori più richiesti in Lega Pro e ha buonissimo mercato anche in Serie B. Il Crotone già da tempo è sulle sue tracce e avrebbe individuato in lui il profilo giusto per ripartire, in caso di retrocessione dalla massima serie. Anche Pietro Lo Monaco lo ha inserito fra i papabili per la panchina del suo Catania, mentre l'ultima squadra in ordine cronologico ad aver preso informazioni è il Pisa. Il nome caldo per la panchina dei nerazzurri è quello di Pasquale Padalino, ma le quotazioni di Grassadonia appaiono in rialzo. Addirittura secondo Il Tirreno è considerato il favorito per sostituire Gattuso.
Insomma, il futuro del tecnico è sempre più lontano da Pagani e l'incontro di ieri sembra che non abbia avvicinato le parti. Il mancato rinnovo del contratto potrebbe essere comunicato a giorni in maniera ufficiale. Rinnovo contrattuale che non ci sarà neppure col direttore sportivo Fabrizio Ferrigno. L'ex Messina, infatti, ha vissuto le ultime settimane da separato in casa con la Paganese ed è pronto a ricominciare altrove. Si parla di Catania (per lui sarebbe un ritorno) e Como. Ad occuparsi della prossima campagna acquisti sarà così soltanto Antonio Bocchetti, il cui lavoro quest'anno è stato molto apprezzato dalla società azzurrostellata.

Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata