CASA PAGANESE | LE ULTIME

CUORE, CARATTERE E SANGUE FREDDO, BLITZ A VITERBO PER LA PAGANESE

Gli azzurrostellati giocano una gara di personalità, la decide Guadagni su calcio di rigore al 75'

Danilo Sorrentino
08.11.2020 17:11

Nelle difficoltà, questa squadra si compatta e si esalta. Con la Turris l'ha fatto vedere ma poteva essere un episodio, l'ha confermato sabato scorso col Teramo e lo ha certificato nella trasferta di Viterbo. Con ancora tutto l'attacco fuori, la Paganese ha sfoderato una prova di carattere, di sacrificio e di determinazione, con i senatori che finalmente si stanno prendendo la squadra in mano. Due nomi su tutti e per reparto: immenso Sirignano in difesa, gigantesco Onescu in mezzo al campo...e poi la "scugnizzeria" ci ha messo il suo. Guadagni ha ribaltato le gerarchie dagli undici metri, andandosi a prendere il pallone deviato col braccio da Mbende sul tiro di Bonavolontà e scagliandolo alle spalle di Daga dal dischetto. Un risultato che ripaga gli azzurrostellati dei (già troppi) punti persi per strada in questo avvio di campionato.

Perchè poi la partita, per gran parte del suo andamento, è stata equilibrata e bruttina, con due squadre che si sono affrontate con fin troppo rispetto. La Viterbese si è resa pericolosa dopo appena un minuto con un insidioso destro al volo di Tounkara e ha colpito la parte superiore della traversa con Rossi sugli sviluppi di un angolo. Però poi i due attaccanti non si sono più accesi, ben limitati da una retroguardia che ha concesso pochissimo alle due bocche di fuoco dell'ex Maurizi (a casa perchè in isolamento). Soltanto nel finale di tempo, i gialloblù si sono riaffacciati dalle parti di Bovenzi, attento a respingere un colpo di testa di Falbo. Paganese che ha preso le misure nella parte centrale del primo tempo e che nella ripresa ha cercato anche di proporsi con efficacia nella metà campo della Viterbese, senza però trovare i guizzi giusti con Guadagni e Scarpa. Meglio nel secondo tempo gli azzurrostellati, subito pericolosi con un mancino di Gaeta dal limite: Daga con un colpo di reni alza sulla traversa. La Paganese ci crede nel finale, gioca meglio ed ottiene il massimo alla mezz'ora. Mbende devia con un braccio un tiro dal limite di Bonavolontà, l'arbitro concede calcio di rigore che Guadagni realizza spiazzando Daga. E nell'ultimo quarto d'ora, con il piglio della grande squadra, gli azzurrostellati addormentano la partita. 

IL TABELLINO

MARCATORE: st 31' rig. Guadagni
VITERBESE (3-5-2)
: Daga; Mbende, Ferrani, De Santis; Bezziccheri, Salandria (17' st Galardi), De Falco, Palermo (34' st Calì), Falbo; Tounkara, Rossi. A disp.: Borsellini, Maraolo, Markic, Ricci, E. Menghi, Macrì, Scalera, Besea. All.: Baldassarri (Maurizi ind.)
PAGANESE (3-5-2): Bovenzi; Sbampato, Schiavino, Sirignano; Carotenuto (26' st Mattia), Onescu, Bonavolontà (36' st Bramati), Gaeta, Squillace; Scarpa, Guadagni (46' st Costagliola). A disp.: Fasan, Esposito, Perazzolo, Di Palma, Cigagna, Criscuolo. All.: Erra
ARBITRO: Costanza di Agrigento
NOTE: gara a porte chiuse. Espulso al 33' st l'allenatore Baldassarri. Ammoniti: Onescu, De Falco, Mbende, Galardi. Angoli 6-4. Recupero pt 1', st 5'

Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

UOMINI CONTATI IN ATTACCO, ERRA RITROVA SBAMPATO
LA PAGANESE "PENSA" AI TIFOSI, ERRA ESALTA I SUOI: "MENTALITA' DIVERSA DOPO VIBO"