L'ATTESA VISTA DA NOCERA

L'ATTESA VISTA DA NOCERA : PROVA DI MATURITA'

Peppe Nocera
18.01.2020 10:01

Il colpo di Monopoli ha dato una bella scossa, inattesa, alla classifica della Paganese. Una scossa tipo quella dopo la vittoria di Caserta. Punti pesantissimi. Il castello della salvezza tranquilla non è per niente completato, perchè le insidie sono sempre dietro l'angolo ed è sottile il filo che divide la linea dei play-off da quello dei play out. Il colpo di Monopoli però sarà fondamentale, se si riesce a dare continuità a questa vittoria. Una settimana per decidere il futuro prossimo di Capece e compagni che sono curioso di capire come e quale sarà. Un tris di gare che, come ha ribadito la società, delimiterà quale tipo di mercato affrontare e se affrontarlo, non volendo rompere un giocattolo,  seza alterare equilibri. Il mercato non è una priorità lo si farà, per una volta tanto, senza assilli e per questo potrebbe regalare qualche sorpresa inattesa.Molti calciatori che in estate avevano messo in stand-by le chiamate della Paganese, ora hanno inoltrato il proprio interesse.

 Questo va a merito del lavoro svolto sul campo dalla squadra, creando una credibiltà tecnica. Il coltello dalla parte del manico ce l'ha ora la Paganese e potrà gestirlo a suo piacimento. Ora però la priorità è il campo con queste tre partite: Sicula Leonzio e Viterbese in casa con Francavilla in trasferta. Si parte dalla delusione del campionato, vista la rosa, del girone d'andata. Una squadra con gente di categoria che quando comincia a girare storta difficilmente la raddrizzi. Ritengo che la partita di domenica pomeriggio al Torre, sia più difficile di quella con il Monopoli per vari fattori. Il primo è tattico: a Monopoli s'è affrontati una squadra che, giocando in casa, ha fatto la partita lasciando giocare e creando i presupposti nella Paganese, di mettere in mostra le sue qualità. Il secondo è di natura mentale. Inconsciamente si va in casa della terza in classifica, consapevoli che per uscire indenne si devono radrizzzare le antenne dell'attenzione, cosa che potrebbe scemare giocando in casa contro la penultima.

Quest'ultima sicuramente farà di tutto per uscire indenne, giocando abbottonata e lasciando poco campo all'avversario e dunque ci vorrà pazienza e caparbietà per stanare dal guscio i siciliani. Sarà partita completamente diversa da Monopoli  e gli azzurri dovranno essere bravi ad incanalarla sui giusti binari. Si ritorna al Torre poi mercoledì con la Viterbese ed il fortino di casa, ceduto solo al Bari, dovrà continuare ad esserlo grazie soprattutto alla spinta della Curva Nord. Si ritorna dopo quaranta giorni. Si affondò il Catania nel turno infrasettimanale e se si è superstiziosi arrivando un'altra formazione siciliana ci auguriamo l'identico risultato.

Commenti

FOCUS - CALIL RISPONDE SUL CAMPO: SARA' LUI IL VERO RINFORZO DI GENNAIO?
DUBBIO IN ATTACCO PER ERRA. "GUAI A SOTTOVALUTARE LA SICULA"