CASA PAGANESE | LE ULTIME

LA PAGANESE STECCA ANCHE COL BISCEGLIE. 0-0 DELUDENTE, LA SALVEZZA RESTA DIFFICILE

Redazione
24.02.2019 23:02

Se non si vincono queste partite, quando si pensa di farlo? La domanda sorge spontanea dopo gli insulsi 95' di Paganese-Bisceglie. Il punto, per i nerazzurri, è risultato più che positivo, tanto il vantaggio in classifica resta rassicurante. Per la Paganese, invece, sa tanto di occasione mancata, in quella che era l'ultima chiamata (o giù di lì) per continuare a sperare di raggiungere i playout. La matematica non condanna gli azzurrostellati, ovviamente: i punti di svantaggio dal Bisceglie restano 13, ma di fatto sono 10, e di mezzo c'è anche il Rieti che però ha una gara in meno. Ma psicologicamente questo 0-0 può essere una mazzata, perchè non si è vinto - o meglio, non si è provato a vincere - contro una diretta concorrente, e soprattutto perchè le vittorie restano una chimera per la formazione di De Sanzo

Forse peggiore è stato l'atteggiamento: senza mordente, con poca grinta e scarse idee. Ne è uscita una partita brutta, con numerosi errori tecnici - da una parte e dall'altra - e con lo 0-0 che è la fotografia esatta di quello che (non) si è visto in campo. Qualche occasione in più nel primo tempo, anche se i ritmi sono stati sempre blandi. Nel Bisceglie ci provano Starita e Longo nei primi minuti, la Paganese risponde con il colpo di testa di Stendardo, con una conclusione coraggiosa di Cesaretti e soprattutto con un tiro di Capece dal limite, che sfila di un soffio a lato. Poco o nulla nella ripresa, in cui la paura di perdere la fa da padrona nella testa dei ventidue in campo. La Paganese cala fisicamente e dalla panchina non riesce a trovare aiuti interessanti. La manovra è lenta e verte su palle lunghe per gli attaccanti, facile preda di Markic e Maccarrone che sono invalicabili. Galli resta inoperoso e rischia solo su un tiro velenoso di Triarico dalla distanza, mentre Cerofolini non deve mai sporcare i guanti. La strada verso la salvezza si fa sempre più in salita. 

IL TABELLINO

PAGANESE (3-5-2): Galli; Piana, Stendardo, Dellafiore; Tazza, Navas (1’ st Carotenuto), Capece, Gaeta, Perri (32’ st Della Corte); Parigi (17’ st Di Renzo), Cesaretti (22’ st Cappiello). A disp.: Santopadre, Nacci, Sapone, Scarpa, Della Morte, Acampora, Gifford, Gargiulo. All.: De Sanzo.
BISCEGLIE (3-5-2): Cerofolini; Markic, Maccarrone, Maestrelli; Longo, Triarico, Risolo, Bangu, Giron; Jovanovic (28’ st Scalzone), Starita (37’ st Cuppone). A disp.: Vassallo, Ndiaye, Mastrilli, Bottalico, Dellino, Camporeale, Baghdadi, Cuomo, Casella, Mosti. All.: Vanoli.
ARBITRO: Luciani di Roma 1 (De Angelis-Camilli)
NOTE: spettatori 300 circa. Ammoniti: Perri, Jovanovic, Gaeta, Della Corte. Angoli 3-4. Recupero: pt 2’; st 3’.

Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata

VOTA IL MIGLIORE IN CAMPO PER IL TROFEO "FRANCAVILLA"

Commenti

PAGANESE, ULTIMA CHIAMATA. LA GARA COL BISCEGLIE VALE PIU' DI UNA STAGIONE
VIDEO | DE SANZO NON SI ARRENDE: "SIAMO IN CALO FISICO, DOBBIAMO CREDERCI ANCORA"