CASA PAGANESE | LE ULTIME

FAVO: "MI ASPETTAVO UNA GARA DIVERSA, MA ABBIAMO AVUTO TANTI PROBLEMI"

16.09.2017 18:09

C'è un altro aspetto che potrebbe dare una giustificazione alla prestazione certamente non esaltante della Paganese: un virus influenzale che ha colpito ben sei giocatori azzurrostellati. E' lo stesso tecnico Massimiliano Favo, nel ventre dell'Esseneto, a spiegare quest'altro problema avuto dalla Paganese nelle ore che hanno preceduto il match. "Abbiamo avuto sei giocatori con la dissenteria - spiega Favo - tra cui Gomis che ha addirittura vomitato in campo, lo stesso Meroni che poi è uscito a metà secondo tempo. Ci ha colpito questo virus e non ci ha consentito di essere pronti come volevamo. All'intervallo sembrava più un cottolengo che uno spogliatoio perchè avevamo problemi di carattere organico. Abbiamo dovuto gestire la partita, mi dispiace per questo, perchè avrei voluto giocare in maniera diversa". 
Ok il virus, ma non è stata la Paganese brillante del primo tempo contro la Reggina. "Mi aspettavo anche io una gara diversa ma si è subito messa su binari non proprio favorevoli a noi. Inoltre, abbiamo preso gol nel momento in cui avevamo preso le misure venendo fuori dal momento balbettante; subire rosso e rete nel momento in cui c'eravamo assestati non è stato facile. Tuttavia abbiamo provato a tenere in campo più giocatori offensivi possibili, inevitabilmente nella ripresa abbiamo rischiato su qualche ripartenza ma abbiamo anche avuto la palla del pareggio con Cesaretti. Il rigore? Solitamente non parlo mai degli arbitri, e poi ero lontano. Se c'era la spinta non lo so, mi devo attenere a quello che dice l'arbitro. E' comunque la seconda volta di fila che giochiamo in dieci, anche sabato scorso. Dobbiamo migliorare sotto questo aspetto, anche se oggi siamo stati anche sfortunati"
C'è bisogno di far ritrovare la forma migliore ad uomini chiave, vedi ad esempio Carcione. "Devo solo ringraziare i ragazzi per come sono stati in campo, per l'impegno che ci hanno messo e perchè in tanti non sono ancora al meglio e ci stanno comunque dando una mano per quelle che sono le loro possibilità. Oggi ci ha condizionato anche il gran caldo a cui siamo meno abituati rispetto all'Akragas. Dobbiamo recuperare tanti giocatori, la miglior condizione fisica e giocare una partita in undici". 

Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

BRUTTA PAGANESE ALL'ESSENETO: L'AKRAGAS COL COMPITINO VINCE 2-0
TROFEO "SALVATORE FRANCAVILLA": E' ANDREA MERONI IL MIGLIORE DI PAGANESE-REGGINA