CASA PAGANESE | LE ULTIME

PAGANESE SBIADITA, IL GUIZZO DI CESARETTI EVITA L'ENNESIMA SCONFITTA

Redazione
18.11.2017 18:11

Avrebbe dovuto essere la gara del riscatto, quella che avrebbe dovuto sfatare il tabù casalingo, il match "da non fallire" per nessuna ragione al mondo. Invece la Paganese se ne va ancora una volta con un pugno di mosche, con tanti rimpianti e con un punto che serve a poco ai fini della classifica. Il 2-2 del Torre, ancora inespugnato dagli azzurrostellati, è un risultato che alla fine alla squadra di Favo non può neppure star stretto. Dopo un buon primo tempo, chiuso meritatamente in vantaggio, la Paganese si scioglie ad inizio ripresa subendo la rimonta dell'undici di Mattei, per mano di Corvia e Nolè. Il guizzo improvviso di Cesaretti, durante un forcing abbastanza confusionario e molto abbozzato, evita agli azzurrostellati la quarta sconfitta casalinga, la terza consecutiva. Ma è un punto che, unito alla vittoria dell'Andria ad Agrigento, lascia la Paganese al penultimo posto in solitaria, a un solo punto dai siciliani. E sabato c'è il turno di riposo.

Tantissime novità nell'undici titolare degli azzurrostellati. Favo lascia fuori gli acciaccati Piana e Cesaretti, out Gomis per influenza oltre a Della Corte per scelta tecnica; al posto dello squalificato Carcione c'è Baccolo. L'inizio di partita è bloccato, ma a spezzare l'equilibrio è il calcio di punizione di Scarpa al quarto d'ora. Il palo respinge il primo tiro, il batti e ribatti lo risolve dopo una mischia Carini, al primo centro in campionato. Dopo il vantaggio, la Paganese ha un'altra occasione col diagonale di Talamo servito da Maiorano: Elezaj blocca senza problemi. La gestione del match da parte dell'undici di Favo non consente al Fondi di creare chissà quali pericoli. Tant'è che l'unica vera parata di tutto il primo tempo Galli deve compierla sulla girata centrale di Addessi su punizione di Nolè. Ma i rossoblù chiudono in crescendo e aprono allo stesso modo. 

Come troppo spesso accaduto in questo torneo, la Paganese si sgretola nella ripresa, a causa di un calo fisico ma anche di limiti caratteriali che consentono al Racing Fondi addirittura di ribaltare l'incontro. Gli ospiti sfruttano due errori difensivi e si portano in vantaggio in venti minuti. Dopo otto minuti è Corvia in diagonale, su grande assist di Addessi, a fare 1-1 al primo centro in carriera in Serie C. A metà ripresa, invece, la retroguardia azzurra è immobile sul lancio di Corvia, rifinito da Lazzari e realizzato da Nolè a porta vuota. Addirittura poco dopo Vastola, in contropiede, si divora la palla del tris in campo aperto allungandosi il pallone davanti a Galli. L'ex Lanciano grazia la Paganese che a testa bassa prova a pareggiare. La rete del 2-2 è un lampo: cross di Tascone, Cesaretti s'infila fra le maglie larghe della difesa pontina e di testa supera Elezaj. Nel finale i nervi azzurrostellati mettono apprensione al Fondi. Oltre ad un presunto rigore negato per fallo su Bensaja, è lo stesso centrocampista romano al 91' ad avere la palla del tris ma la sua conclusione sfiora solo l'incrocio. Al triplice fischio la Curva contesta, la squadra torna a testa bassa negli spogliatoi. Dopo la Coppa con la Juve Stabia martedì, ci sarà la sosta. Occorre schiarirsi le idee senza pensare già a gennaio perchè, per chi se lo fosse dimenticato, mancano ancora cinque partite alla pausa invernale. 

IL TABELLINO 

MARCATORI: pt 20' Carini; st 8' Corvia, 21' Nolè, 33' Cesaretti
PAGANESE (4-3-3): Galli; Pavan (27' st Della Corte), Carini, Meroni, Picone; Tascone, Baccolo, Scarpa; Talamo (15' st Cesaretti), Regolanti, Maiorano (27' st Bensaja). A disp.: Marone, Ngamba, Negro, Garofalo, Piana, Buxton, Acampora. All: Favo.
RACING FONDI (4-3-1-2): Elezaj; Galasso (30' st Tommaselli), Vastola, Ghinassi, Paparusso; De Martino, Ricciardi (7' st Lazzari), Vasco; Addessi; Corvia (30' st Pompei), Nolè (37' st De Souza). A disp.: Cojocaru, Maldini, Serra, De Leidi, Mastropietro, Ciotola. All: Mattei.
ARBITRO: Rutella di Enna (Conti-Fragetta);
NOTE: spettatori 500 circa. Ammoniti: Vastola, Maiorano, Paparusso, Ghinassi, Nolè, Galasso, Tascone. Angoli: 2-3. Recupero: pt 0', st 4'

Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata

foto: Paganese Calcio 1926 srl

VOTA IL MIGLIORE IN CAMPO DI PAGANESE-RACING FONDI

Commenti

IL FONDI NON VUOL FERMARSI, LA PAGANESE L'ASPETTA PER SFATARE IL TABU' INTERNO
LA PAGANESE VISTA DA...NOCERA: NO COMMENT