CASA PAGANESE | LE ULTIME

ALLA SCOPERTA DI DANIEL ONESCU, IL CENTROCAMPISTA ISPIRATO DAL SUD

Legge Einstein, il suo mentore è Luca D'Angelo e ritrova Erra dopo il Catanzaro: tutto sul nuovo centrocampista della Paganese

Redazione
28.08.2020 17:08

Qualche anno fa, stuzzicato da alcuni bambini in una video-intervista ad Andria, Daniel Onescu rivelò di essere un appassionato di Einstein. La sua frase preferita è «Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi, lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido». Cioè bisogna sfruttare le qualità che si hanno, non pensare a cosa non si possiede. E queste sue caratteristiche ora punta a metterle al servizio della Paganese. Non sarà un genio del centrocampo, in quanto non è un regista ma ha spiccate doti offensive e di inserimento. E però è uno che lotta e ha sempre lottato.
Nato ad Hateg, in Romania, il classe '93 si è trasferito giovanissimo in Veneto, insieme ai suoi genitori per motivi di lavoro. In Italia comincia la sua carriera calcistica al Pizzocco, trasferendosi in seguito al Belluno nella categoria Allievi. Qui riesce a mettersi in mostra e viene notato dal Treviso, che però fallisce dopo pochi mesi. Il centrocampista ritorna così tra le fila della società gialloblu, ma questa volta in prima squadra. All’età di sedici anni colleziona ben 28 presenze al primo anno nel campionato di Serie D: un predestinato. Che sulla sua strada incontra quello che sarà il suo mentore: Luca D'Angelo, attuale allenatore del Pisa, per cinque anni con lui. Lo trova per la prima volta al Rimini, con la scalata dalla D alla C, e la seconda volta alla Fidelis Andria, dopo la parentesi di due anni al Grosseto. In Puglia disputa due stagioni di alto livello, superando anche il record personale di gol in una singola stagione: 4 in 32 presenze. Nel campionato 2017-2018 veste la maglia del Catanzaro prima di tornare in Puglia al Bisceglie nella stagione successiva. All’esperienza al Bisceglie risale il suo ultimo gol nel girone C proprio contro la Paganese nel match del 27 ottobre 2018 terminato 2-2: con un preciso destro dal limite, segna il momentaneo pareggio dei nerazzurri. 
Nel gennaio 2019 passa al Virtus Verona, dove ha condiviso fino a pochi mesi fa lo spogliatoio con Ciro Sirignano, altro nuovo acquisto azzurrostellato dell’attuale sessione di mercato. Nell’ultimo anno e mezzo nel girone B conta 2 gol in 42 partite. Parecchie volte, nell'arco della sua carriera, è stato vicino a compiere il salto di categoria, con Sampdoria e Brescia che avevano messo gli occhi su di lui. La strada è ancora lunga, il treno passa ancora dal Sud. Dove si esprime sempre al meglio.

Christian Esposito
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

UFFICIALE L'INGAGGIO DI ONESCU: HA FIRMATO UN BIENNALE
GIORNATA DI VISITE MEDICHE PER LA SQUADRA, DA DOMANI ANCHE ONESCU A LAVORO