DALLA SERIE C | LE ALTRE

IL TAR CONGELA IL RIPESCAGGIO DEL CERIGNOLA. GHIRELLI: "VIA ALLA C A 60 SQUADRE"

08.08.2019 20:08

Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio ha accolto il ricorso di Figc che chiedeva la sospensiva della decisione del Collegio di Garanzia dello Sport del Coni, con la quale il Cerignola veniva riammesso in serie C. La trattazione nel merito del ricorso è stata fissata per il 9 settembre, oltre l’avvio del campionato di Lega Pro fissato per il 25 agosto, e che dunque al momento rimane su tre gironi da 20 squadre ciascuno.

Il Cerignola non era stato ripescato in C perché l’impianto non era stato ritenuto a norma: il suo ricorso contro la decisione Figc era stato accolto dal Collegio di garanzia, che di fatto aveve riammesso al campionato della Lega Pro il club pugliese. Ora la “sospensiva” del Tar congela la situazione, con la serie C a 60 squadre.

La Serie C ha così deciso di dare il via libera al campionato. "La Serie C rimane a 60 squadre: con decreto emesso in data odierna il Presidente della Prima Sezione ter del TAR del Lazio sospende i provvedimenti emessi dal Collegio di Garanzia del Coni relativi alla società Cerignola, valutando come prevalente l’interesse al regolare svolgimento del Campionato e della Coppa Italia di Lega Pro che pertanto si disputeranno secondo il calendario già prefissato. Trasparenza e legalità rimangono quindi i capisaldi del nuovo sistema che garantisce certezze e mette al riparo la categoria da aggressioni", si legge in una nota del presidente della Lega Pro Ghirelli.

Commenti

FRA CONFERME E MIGLIORAMENTI: COSI' LA PAGANESE SI PREPARA AL PRIMO DERBY STAGIONALE
UFFICIALIZZATI I POSTICIPI DEL GIRONE DI ANDATA, NESSUN MONDAY NIGHT PER LA PAGANESE