CASA PAGANESE | LE ULTIME

REGOLANTI CERCA GOL E RISCATTO: "PAGANESE GIUSTA SCELTA PER ME"

13.09.2017 15:09

Il 2017 non è stato di certo un anno da ricordare per Giuliano Regolanti. A marzo scorso l'attaccante della Paganese s'infortunò al tendine rotuleo del ginocchio mentre militava nel Latina, in Serie B. In terra pontina era arrivato ad ottobre, firmando un triennale dopo la fine del rapporto col Frosinone e siglando il suo primo gol in cadetteria praticamente all'esordio contro la Pro Vercelli. L'infortunio e il fallimento del club nerazzurro lo hanno portato a vivere un'estate particolare, conclusasi con il matrimonio a sorpresa con la Paganese. A sorpresa perchè Regolanti sembrava già promesso sposo della Salernitana, si parlava di un posibile arrivo in prestito in azzurrostellato poi però la firma di un biennale. "Tutto è nato quando ero in ritiro con la Salernitana, ho avuto la chiamata della Paganese e non ci ho pensato su due volte ad accettare la proposta. Posso dire di aver fatto la scelta giusta per la mia carriera, inizio ad allenarmi bene dopo un infortunio che mi ha costretto a saltare buona parte della scorsa stagione", ha spiegato Regolanti al sito ufficiale del club liguorino. L'avvio non è stato dei migliori, con la sconfitta al debutto col Bisceglie costata la panchina a Matrecano. "Il cambio di allenatore ci ha dato la scossa giusta, mister Favo è molto attento e preparato. Lavora molto bene anche con i giovani e in questo mi ricorda un mio vecchio allenatore, Roberto Stellone". Tecnico incontrato nelle giovanili del Frosinone, nel glorioso anno 2012 quando i canarini vinsero lo scudetto Berretti di Lega Pro

RISCATTO - Quella attuale vuole essere per Regolanti la stagione del riscatto, cercando di ritornare a segnare gol pesanti, come quelli messi a segno nelle sue prime esperienze in giro per l'Italia fra Fondi (10 reti in D) e Gubbio (8 reti in C1): quando cioè ha avuto la possibilità di disputare un campionato per intero e da titolare. Magari iniziando già da sabato... "L’Akragas, nonostante le problematiche societarie - ha detto la punta di Anzio - è una squadra che sta bene e sappiamo come affrontarla. Sono convinto che loro daranno il massimo, ma noi andremo a fare la nostra partita cercando di raccogliere punti per continuare la striscia positiva. Siamo ancora in rodaggio, ma stiamo lavorando per questo tutti i giorni: siamo sulla buona strada. Mi aspetto un campionato diverso da quello dell’anno scorso che per me è stato negativo: voglio tante gioie per me, la squadra, i nostri tifosi e la società che fa grandi sacrifici".

Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata

foto: Paganese Calcio 1926 srl

Commenti

UN TURNO DI STOP A PICONE. PAVAN SCALDA I MOTORI PER L'ESORDIO
TRASFERTA LIBERA AD AGRIGENTO: NON SERVIRA' LA TESSERA DEL TIFOSO! IN VENDITA I BIGLIETTI