CASA PAGANESE | LE ULTIME

BUON PAREGGIO E PROVA INCORAGGIANTE. PRIMO PUNTO STAGIONALE PER LA PAGANESE

Redazione
06.10.2018 22:10

Dopo tre sberle, arriva la prima carezza. La prova di "potenza" è arrivata per la Paganese, è stata una prestazione incoraggiante dopo tre prove decisamente opache nell'avvio di questo campionato. Oltre a stare bene in campo, a sapere cosa fare, la squadra azzurrostellata ha saputo anche reagire allo svantaggio maturato proprio all'inizio del recupero del primo tempo e non si è fatta scoraggiare neppure dopo l'espulsione di Diop quando mancavano ancora venti minuti al triplice fischio. Squadra che ha saputo soffrire, ha sprecato il vantaggio nel primo tempo ma anche il possibile 2-1 con Parigi prima del rosso al difensore senegalese. Certo, i limiti restano, non bastano una buona prova ed un pareggio contro una squadra comunque piena di lacune a cancellare i problemi. Il punto del Viviani, però, dà morale, anche per come è maturato. Gli abbracci a fine gara lo dimostrano. 

Pronti, via e Cesaretti rischia di sbloccare il risultato con una volee che sarebbe valsa un eurogol: parte alta della traversa. Il Potenza pareggia i legni con una carambola fra Alberti e Piccinni, ma è la Paganese a stare meglio tanto che ancora Cesaretti sfiora il vantaggio con una staffilata dal limite che Ioime manda in angolo. Nel finale cresce il Potenza che prima manca il gol con un colpo di testa di França e poi lo trova con un mancino vellutato di Emerson dalla lunga distanza. La Paganese non demorde e reagisce nella ripresa. Della Corte, al 7', manda fuori di poco il possibile 1-1 su cross di Scarpa. A pareggiare ci pensa, di lì a poco, Piana sugli sviluppi di corner: sul primo stacco Ioime è miracoloso, ma il difensore raccoglie il rimbalzo e pareggia. Sulle ali dell'entusiasmo, la Paganese potrebbe anche raddoppiare, ma Parigi da ottima posizione calcia addosso a Ioime, dopo che dall'altro lato Genchi aveva colpito il palo. Il rosso a Diop per doppia ammonizione potrebbe rappresentare un'altra beffa, invece la squadra di Fusco tiene botta fino alla fine e porta a casa il primo punto stagionale. 

MARCATORI: pt 46' Emerson; st 9' Piana
POTENZA (3-5-2): Ioime; Sales, Matino, Emerson; Coccia (26' st Guaita), Pepe (26' st Strambelli), Dettori (46' st Leveque), Piccinni, Giron (13' st Panico); França (13' st Salvemini), Genchi. A disp.: Breza, Mazzoleni, Caiazza, Matera, Fanelli, Coppola. All.: Ragno. 
PAGANESE (3-5-2): Galli; Diop, Piana, Acampora, Tazza, Scarpa (26' st Carotenuto), Nacci, Fornito (26' pt Gaeta), Della Corte; Alberti (17' st Parigi), Cesaretti. A disp.: Cappa, Santopadre, Sapone, Garofalo, Della Morte, Gori, Verdicchio, Longo, Gargiulo. All.: Fusco
ARBITRO: Lorenzin di Castelfranco Veneto (Notarangelo-Vettorel)
NOTE: spettatori 4mila circa. Ammoniti: Tazza, Sales, Acampora. Espulso al 25' st Diop. Angoli 6-5. Recupero pt 3', st 4'

Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

RIGUARDA LA PRIMA PUNTATA DI PAGANESEMANIA SU TVOGGI
FUSCO COL SORRISO: "PRIMA DEL ROSSO SPERAVO DI VINCERLA"