CASA PAGANESE | LE ULTIME

LA PAGANESE TORNA A VINCERE, RAFFINI REGALA 3 PUNTI PREZIOSI

Vittoria meritata degli azzurrostellati, che vincono in casa a distanza di quasi un anno dall'ultima volta

03.02.2021 17:02

Dopo quasi un anno la Paganese spezza il tabù casalingo e torna alla vittoria al Marcello Torre, per la prima volta in questa stagione. Decisivo un gol di uno degli ultimi arrivati, Simone Raffini, in avvio di ripresa, a suggellare una prestazione di grinta, cuore, determinazione ed organizzazione della squadra azzurrostellata. Diverse le occasioni avute dai ragazzi di Lello Di Napoli che non sono riusciti a chiuderla; solo nel finale Catanzaro minaccioso nel forcing che però non ha dato effetto.

Approccio molto positivo della Paganese in una prima frazione di gioco tutto sommata equilibrata che si accende dopo una lunga fase di studio da parte delle due squadre. Il primo squillo arriva al 20’ con l’ex Squillace che vede deviarsi il suo tentativo, il pallone arriva a Diop che da pochi metri manda alto. Dopo due minuti è ancora Squillace a provarci, servito da un cross di Mattia, ma non riesce a tenere il pallone basso con la sua conclusione di prima. La risposta del Catanzaro non si fa attendere: colpo di testa di Scognamillo su azione da corner sul quale si oppone con un gran riflesso Campani. La Paganese però continua ad attaccare con convinzione sull’out di sinistra con un ispirato Squillace che incrocia col sinistro, parata di Di Gennaro e sulla ribattuta Raffini manca la zampata vincente.

Inizio di secondo tempo incredibile al Torre con la Paganese che passa in vantaggio dopo neppure trenta secondi con Raffini che, servito da un cross perfetto di Onescu, prende l’ascensore e di testa fredda Di Gennaro, firmando l’1-0. La squadra di mister Di Napoli è scatenata e sfiora il duplice vantaggio: Gaeta lanciato in contropiede da Diop spreca di sinistro a tu per tu con l’estremo difensore giallorosso si fa parare il suo sinistro a botta sicura. Catanzaro stordito dopo il gol subìto e Paganese che dall’angolo successivo va ad un passo dal raddoppio con Cigagna che va a sfiorare il palo di testa. Di Napoli vista l’imminente sfida salvezza di domenica contro la Cavese sostituisce il diffidato Diop e lancia un inedito Carotenuto nel ruolo di seconda punta. Ospiti che provano a rendersi pericolosi prima con un gran destro da fuori di Garufo e poi con Jefferson che tiene in apprensione la difesa. Nel finale occasionissima per Evacuo che di testa si vede negare il pareggio da Campani con un intervento salva-risultato. Con po’ di sofferenza la Paganese riesce a trovare la vittoria in casa che mancava da un anno, tutta da dedicare a Ciccio De Vivo. Successo importantissimo che dà un’importante iniezione di fiducia in vista del derby salvezza di domenica.

IL TABELLINO

MARCATORE: 1’ st Raffini
PAGANESE (3-5-2)
: Campani; Cigagna, Sbampato, Sirignano (43’st Cernuto); Mattia (43’st Schiavino), Onescu, Bramati (32’st Volpicelli), Gaeta (17’st Zanini), Squillace; Diop (17’st Carotenuto), Raffini. A disp.: Bovenzi, Fasan, Esposito, Di Palma, Bonavolontà, Scarpa, Antezza. All.: Di Napoli
CATANZARO (4-3-1-2): Di Gennaro; Fazio, Scognamillo, Martinelli (5’st Garufo), Contessa (30’st Grillo); Verna, Risolo, Baldassin (5’st Porcino); Casoli; Evacuo, Di Massimo (13’st Jefferson). A disp.: Mittica, Iannì, Cusumano, Salines, Gatti, Riccardi, Cristiano, Schimmenti. All.: Calabro.
ARBITRO: Calzavara di Varese (Pappagallo - Dell’Olio; IV Natilla)
NOTE: gara disputata a porte chiuse. Ammoniti: Risolo (C), Mattia (P), Di Massimo (C), Sirignano (P), Contessa (C), Scognamillo (C). Angoli: 5-5. Recupero: 1’pt, 5’st.

Christian Esposito
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

PROBLEMI IN ATTACCO PER DI NAPOLI, CON IL CATANZARO PARTE RAFFINI DAL 1'
DI NAPOLI ESALTA IL GRUPPO: "LA VITTORIA DI TUTTI, IL RISCATTO PARTE DA QUI"