CASA PAGANESE | LE ULTIME

IL MATERA NE FA DUE IN 20', CESARETTI E PIANA LIMITANO I DANNI

Redazione
12.12.2018 20:12

Un punto che nulla dà e nulla toglie. Sia alla Paganese che al Matera. In altri tempi e con altra classifica, sarebbe stato un pareggio d'orgoglio e di reazione per gli azzurrostellati. Invece la rimonta inflitta ai lucani ha un valore riparatorio, dopo l'ennesimo avvio di gara regalato agli avversari. Lo 0-2 dopo 18' avrebbe ammazzato chiunque, mentre la Paganese ha trovato la forza di reagire e raddrizzare una gara nata storta, trovando il pareggio con Cesaretti e Piana. Il gol del 2-2, fra l'altro, è arrivato con gli azzurrostellati in dieci per l'espulsione di Diop ad inizio secondo tempo. Ma restano comunque tanti interrogativi sulla Paganese, che in queste due partite con Rieti e Matera avrebbe dovuto sterzare, invece ha ottenuto un solo punto e ha confermato i gravi problemi di gestione della partita, oltre che una classifica fortemente deficitaria con l'ultimo posto che ora è certezza.

Ad esempio, si regala sempre. Sabato al Rieti è stata concessa l'ultima mezz'ora del primo tempo, vanificando il vantaggio di Cesaretti. Col Matera, invece, galeotto è stato il primo quarto d'ora con i lucani in vantaggio dopo nemmeno due minuti in virtù dell'ennesima dormita difensiva su calcio d'angolo: Risaliti ne approfitta e realizza dopo aver colpito i due pali. L'ex Triarico è incontenibile e, dopo aver colpito il legno al 10', trova il raddoppio poco dopo fiondandosi sul pallone vagante in area dopo un miracolo di Santopadre sulla rovesciata di Ricci. A questo punto la Paganese ricomincia a giocare, anche se non riesce a costruire un'azione manovrata (e sarà così per tutta la gara). Il gol che riapre l'incontro lo segna Cesaretti di testa su calcio d'angolo battuto da Scarpa. Nella ripresa Diop sbaglia tutto e lascia la Paganese in dieci per un fallo su Corado involatosi verso l'area di rigore. Sulla punizione Santopadre si salva di piede e Scaringella lo grazia. Ne approfittano gli azzurrostellati con il colpo di testa di Piana che al quarto d'ora pareggio, sfruttando il grande assist di Scarpa su punizione. La partita, poi, perde d'intensità: la Paganese ci prova ma non si scopre, il Matera non sfrutta la superiorità e ne esce un pareggio fra due squadre mediocri e scontente. 

IL TABELLINO

MARCATORI: pt 2' Risaliti, 18' Triarico, 26' Cesaretti; st 15' Piana
PAGANESE (4-3-1-2): Santopadre; Tazza, Diop, Piana, Della Corte; Gori (14' st Punzi), Sapone (45' st Gaeta), Carotenuto; Scarpa; Parigi (29' st Cappiello), Cesaretti. A disp.: Galli, Cappa, Garofalo, Della Morte, Amadio, Alberti, Longo, Gargiulo. All.: De Sanzo
MATERA (4-3-1-2): Farroni; Risaliti, Stendardo, Auriletto, Sepe; Triarico, Grieco (42' st Garufi), Bangu (20' st Dammacco); Ricci (29' st Casiello); Corado, Scaringella (29' st Galdean). A disp.: Guarnone, Milizia, Corso, Lorefice, Sgambati. All.: Imbimbo
ARBITRO: Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto (Poma - Pintaudi)
NOTE: spettatori 200 circa. Ammoniti: Grieco, Bangu, Scaringella, Galdean. Espulso all'8' st Diop. Angoli 5-8. Recupero pt 1', st 4'

Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

L'ATTESA VISTA DA NOCERA: TRANQUILLAMENTE ULTIMI!
LA PAGANESE VISTA DA ...NOCERA: CHE SCONFITTA AL " PREMIO GERARDO VIOLANTE"