PAGANESEVIRUS...STORIE EPIDEMICHE

PAGANESEVIRUS...STORIE EPIDEMICHE: DA 0-2 A 3-2 E IL RIGORE PARATO A DI CANIO

Due le gare "decisive" per la promozione in C1 nel 2007: la rimonta col Castelnuovo e il 4-2 alla Cisco

Redazione
19.03.2020 17:03

La vittoria di un campionato, sia esso direttamente o attraverso i playoff, nella maggior parte dei casi è sinonimo di continuità di rendimento. Gli episodi c'entrano poco - o comunque relativamente - e però qualche partita da cerchiare in rosso c'è sempre. Quella che, ripensandoci a fine percorso, ha cambiato l'inerzia delle cose, il modo di pensare, ha dato consapevolezza nei propri mezzi. Per la Paganese 2006/2007, che fu promossa in C1 attraverso un cammino eccezionale (al primo anno tra i professionisti) e degli spareggi promozione da brivido, ci sono due partite che nel corso della stagione regolare hanno tracciato la strada verso l'obiettivo finale. E sono due gare accomunate da due fattori preponderanti: una rimonta (in un caso rimasta tentata) e un rigore parato da Petrocco in un momento decisivo. 

Il primo segnale arriva poco dopo la sosta natalizia, nella prima gara casalinga del nuovo anno solare. Al Torre arriva il Castelnuovo che, dopo neppure un quarto d'ora di partita, è già sul 2-0. Paganese annichilita dall'uno-due firmato da Grassi e Sireno e che rischia il tris alla mezz'ora, con Petrocco che si supera sul bomber dei toscani Micchi. Negli spogliatoi, però, gli azzurrostellati trovano la forza di reagire e ribaltare completamente la partita, anche grazie al doppio cambio operato da Palumbo con Corallo ed Izzo subito in campo. La Paganese accorcia le distanze con il rigore di Scarpa al 7', in quello che sarà il primo dei suoi tanti gol segnati al Torre, ed in venti minuti completa la rimonta: il pareggio porta la firma di Fummo, mentre alla mezz'ora è Corallo a calare il tris. Fondamentale, però, si rivelerà il rigore parato da Petrocco a Micchi poco prima del 2-2: sarebbe stato il gol del 3-1 e forse sarebbero calati i titoli di coda sul match. Dopo quel successo, la Paganese agganciò il secondo posto, riducendo lo svantaggio dalla capolista Rovigo.

Saranno quattro anche i punti di distacco al termine della seconda partita "decisiva" di quell'anno, il 4-2 con la Cisco Roma che diede la certezza quasi matematica della partecipazione ai playoff. Stavolta è la Paganese a partire meglio con tre gol (Corallo, Izzo ed Ibekwe) in 34' che sembrano poter archiviare agevolmente la pratica, in un Torre ribollente di passione nel giorno della Madonna delle Galline. La ciliegina sulla torta arriva però prima dell'intervallo quando Petrocco ipnotizza dagli undici metri Paolo Di Canio, ex bomber della Lazio e punta di diamante della terza formazione capitolina, e fa vivere una ripresa più tranquilla alla Paganese. Che però si rovina il secondo tempo fra il 23' e il 24' quando la Cisco addirittura ne fa due, con lo stesso Di Canio e Cini. Pur in nove contro dieci (per gli azzurri fu espulso Scarpa), la Cisco Roma prova il colpaccio fino al 92' quando Guarro regala la domenica perfetta alla città di Pagani.

I TABELLINI (CLICCA QUI PER I VIDEO DI QUELLA STAGIONE)
PAGANESE-CASTELNUOVO 3-2
MARCATORI: pt 13' e 16' Sireno; st 8' rig. Scarpa, 14' Fummo, 28' Corallo

PAGANESE (4-3-3): Petrocco; Russo, Esposito, De Sanzo, Di Napoli; Serrapica, Vicedomini, Musacco (1' st Izzo); Ibekwe (1' st Corallo, 37' st Tricarico), Fummo, Scarpa. A disp.: Gallo, Fumai, Gambi, Rega. All.: Palumbo
CASTELNUOVO (4-3-3): Dazzi; Cipolli, Fommei, Rossini (34' st Ferrari), Nincheri; Cribari, Sireno (25' st Vaira), Guerri; Grassi, Micchi, Nizzetto (24' st Filosi). A disp.: Vercellone, Cattani, Chiappa, Fanani. All.: Tazzioli
ARBITRO: Tagarelli di Termoli (Parisse-Pavesi)
NOTE: spettatori 3mila circa. Al 13' st Petrocco para rigore a Micchi. Ammoniti: Russo, Nizzetto, Corallo. Angoli 7-1. Recupero pt 1', st 4'

PAGANESE-CISCO ROMA 4-2 
MARCATORI: pt 6' Corallo, 20' Izzo, 34' Ibekwe; st 23' Di Canio, 24' Cini, 47' Guarro

PAGANESE (4-4-2): Petrocco; Fumai, De Sanzo, Esposito, Gambi (30' st Di Napoli); Scarpa, Serrapica, Tricarico, Izzo (13' st Vicedomini); Ibekwe (20' st Guarro), Corallo. A disp.: Cilumbriello, Caponigro, Fummo, Librizzi. All.: Palumbo.
CISCO ROMA (4-3-1-2): Cecchini; Ferri (2' st Zanon), Cottini, Bettini, Bruno; Drascek (10' st Cini), Russo (44' st Teani), Minopoli; Di Canio; Ranalli, Zaniolo. A disp.: Rossi, Mazzarani, Giuntoli, Redavid. All.: Fratena.
ARBITRO: Mannella di Avezzano (Raspante-Minardi)
NOTE: spettatori 2332. Al 46' pt Petrocco para rigore a Di Canio. Espulsi al 34' st Cottini per somma di ammonizioni, al 36' st Scarpa e Bettini per reciproche scorrettezze. Ammoniti: Zaniolo, Russo, Di Napoli, Ranalli, Guarro. Angoli 6-3. Recupero pt 3', st 5'.

Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata

E se anche tu hai una storia da raccontare, legata ai colori azzurrostellati, ad una partita o ad un giocatore in particolare, inviala a redazione@paganesemania.it. Una storia al giorno, toglie il virus di torno!

Commenti

#ONTHISDAY ! 19 marzo 2017: FIRENZE LANCIA LA PAGANESE IN ORBITA PLAYOFF - VIDEO
#ONTHISDAY | 20 marzo 2005: 3-2 ALLA VIBONESE E IL DUELLO PER LA C CONTINUA - VIDEO