CASA PAGANESE | LE ULTIME

IL PAGELLONE | CAMPANI CROCE E DELIZIA, CACCETTA GIÀ LEADER

11.08.2019 23:08



CAMPANI 5.5 - Disputa un primo tempo da sufficienza pienissima dando sicurezza all'intero reparto. Attento nel respingere la conclusione ravvicinata di Neglia prima e a deviare in corner l'insidia punizione di Terrani sul finire del primo tempo. Grave ingenuità nella ripresa quando tenta di dribblare Antenucci nella propria area di porta ma l'ex Spal fa valere la sua esperienza e gli ruba il pallone che vale il momentaneo 2-1. Un peccato perché rovina una prestazione molto positiva.

SBAMPATO 5.5 - Ci mette un po' a prendere le misure sui trequartisti avversari sbagliando alcuni tempi di uscita. Più a suo agio quando Erra decide di passare a 4.

SCHIAVINO 5 - Il più in difficoltà della retroguardia azzurrostellata, soprattutto nel primo tempo. Ma è provvidenziale quando salva sulla linea la conclusione a botta sicura di Kupisz. Viene ammonito per un fallo in netto ritardo.

MATTIA 5.5 - Non segue l'inserimento di Kupisz che si inserisce alle spalle di Schiavino ed insacca la rete del primo vantaggio barese. In costante difficoltà perché il polacco non da punti di riferimento lasciando sguarnita la sua parte di campo.

CAROTENUTO 6,5 - Una spina nel fianco per il più quotato Costa, sfrutta il tocco di Scarpa per involarsi sul fondo e servire alla perfezione l'incursione di Caccetta. Fa su e giù lungo la fascia destra attaccando più di Perri.

CACCETTA 6,5 - Primo gol per l'esperto centrocampista che fa valere la sua maggior propensione al gol sfruttando alla grande il servizio di Carotenuto battendo con un tocco di esterno Frattali. Gioca a due tocchi e fa sempre la cosa più semplice senza strafare.

CAPECE 5.5 - Nel primo tempo amministra bene il centrocampo smistando i pochi palloni che gli transitano. Si piazza nei radar di Terrani ostacolandogli le linee di passaggio. Cala vistosamente nella ripresa.

BONAVOLONTÀ 6 -Tanta quantità per il classe '00 che non sembra alla prima partita tra i professionisti. Fa valere la sua statura soprattutto sui calci piazzati, macina diversi chilometri per tenere corta e compatta la squadra in fase di non possesso.

PERRI 6 - Poche sortite offensive ma tanto ordine e precisione per il difensore in prestito dall'Ascoli, cura la fase difensiva cercando di contenere Kupisz e Berra. Rischia con qualche passaggio orizzontale di troppo.

SCARPA 5.5 - Cerca di fare da raccordo tra centrocampo e l'unica punta facendo salire la squadra come e quando possibile. Nella ripresa cala fisicamente e fa spazio a Diop.

ALBERTI 6.5 - Fa sentire il suo peso in attacco facendo a sportellate con i difensori avversari senza veder palla. Nella ripresa prima sfiora il gol non arrivando di poco su un cross basso di Carotenuto. Invece sfrutta un'indecisione della difesa del Bari insaccando di testa il gol del 2-2.

DIOP 5.5 - Entra ma contribuisce poco alla causa azzurrostellata dimostrando di non essere ancora in condizione.

DAMMACCO 6 - Si piazza alle spalle dei due attaccanti compiendo diverse giocate di qualità.

BRAMATI 6 - Mette minuti nelle gambe senza infamia né lode.

GAETA 5 - Entra a 5 minuti dalla fine e perde un pallone sanguinoso che il Bari sfrutta mettendo il pallone in cassaforte sui piedi di Antenucci che insacca il 3-2 finale.

ERRA 6.5 - In molti attendevano una Paganese vittima sacrificale del Bari ma la squadra azzurrostellata è ben piazzata in campo, mantiene bene la distanza tra i reparti. Si sblocca mentalmente dopo il vantaggio iniziale dei galletti, trovando subito il gol del pareggio. Nella ripresa passa al 4-3-1-2 trovando il gol del pareggio. Avrà poco da recriminare ai suoi il mister di Coperchia per l'ottimo atteggiamento mostrato al San Nicola, soprattutto da chi era alla prima tra i professionisti.

Alfonso Esposito
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

ERRA NON PERDE IL SORRISO: "ESPERIENZA POSITIVA, SUL MERCATO SAPPIAMO COSA FARE"
LA FIGC RIAMMETTE SOLO IL BISCEGLIE, CERIGNOLA FUORI. PRONTO IL RICORSO AL CONI?