CASA PAGANESE | LE ULTIME

FOCUS MERCATO: CALIL E' IL COLPO MA MANCA UN CENTROCAMPISTA

Peppe Nocera
03.09.2019 10:09

Missione compiuta! Questo potrebbe essere il titolo della spedizione di mercato della società presso l'Hotel Sheraton di Milano, dove Trapani ed Accardi hanno perfezionato le ultime operazioni, sia in entrata che in uscita. Tre gli obiettivi, due da piazzare assolutamente, alla partenza del week-end di lavoro: un difensore, un centrocampista ed un attaccante. Due su tre sono giunti, avendoli già individuati, con il difensore Aniello Panariello e la punta centrale Caetano Calil, nella foto, oltre all'arrivo di un'altra situazione sviluppatasi a Milano con la consorella di mercato la Salernitana, da dove è giunto l'interessante profilo di Antonino Musso '99, ex Troina in serie D, l'anno scorso 8 reti in 34 presenze. Musso arriva in prestito, può agire anche da esterno in un 4-3-3, mentre la società ha rescisso, consensualmente, con l'altro attaccante Dammacco che, probabilmente, non aveva convito pienamente. C'era l'idea anche per un eventuale ritorno di Nicola Talamo ('96) che ieri aveva rescisso con l'Alessandria poi l'arrivo di Musso ha fatto virare le scelte diversamente.

Capitolo centrocampista: Erra è stato chiaro, servirebbe un jolly di centrocampo che si possa adattare anche sugli esterni, vedi Gaeta provato con la Scafatese e poi inserito sabato in luogo di Perri alla sua uscita. Si sta lavorando su Mirco Spighi '90, svincolato, dunque da poter ingaggiare anche oltre il gong del mercato avvenuto ieri sera alle 22.00. Spighi, che deve scontare due giornate di squalifica dalla sua precendente esperienza a Teramo dove ha collezionato 32 presenze ed una rete, e la Paganese al momento sono in una fase di stallo della trattativa con la richiesta e l'offerta che non combaciano. Comunque la società ha ribadito al tecnico che arriverà nei prossimi giorni un centrocampista che dia più profondità al reparto e più scelta.

Riassumendo, obiettivi raggiunti per somme linee ed ora occhio al campo ed al recupero fisico degli ultimi arrivati, che piano piano troveranno sempre più spazio nell'undici base di Erra. Molto difficile vedere gia in Sicilia contro la Leonzio i nuovi acquisti, dovendoli integrare gradualmente con una condizione  fisica da migliorare. Società che ora s'attende, dopo gli ultimi innesti, una risposta anche dalla tifoseria avendo mantenuto aperta la campagna abbonamenti ancora per qualche giorno chiude infatti domani. Da oggi la palla passa ancor di più a mister Erra, che deve far creascere ancor di più la sua creatura, integrando i nuovi arrivi e plasmando una squadra che può solo migliorare, vista già la buona idea di base contro Viterbese e Monopoli.

Commenti

DAMMACCO LASCIA, CAPPA TRASLOCA. DAGLI SVINCOLATI ARRIVA SPIGHI?
RIBALTONE TECNICO A MONOPOLI: VIA ROSELLI, RIECCO SCIENZA