CASA PAGANESE | LE ULTIME

IL PAGELLONE DI CASERTANA-PAGANESE: SI SALVA SOLO MAIORANO

12.11.2017 10:11

Prestazione imbarazzante di molti, errori gravi di Piana e Della Corte; si salva solo Maiorano

GALLI 6 - Nel primo tempo salva di piede su Carriero a botta sicura, poi viene graziato dal palo poco prima dell'intervallo. Nella ripresa subisce l'uno-due mortifero sul quale forse avrebbe potuto fare di più solamente sul raddoppio. Non ha colpe sul terzo gol. 

PAVAN 5,5 - Il più giovane della difesa ma anche quello che soffre meno, già nella prima frazione. Deve ammortizzare qualche incursione pericolosa di Marotta e il motorino perpetuo di Galli ma sostanzialmente grossi pericoli dalla sua parte non ne nascono. 

PIANA 4,5 - Ha qualche difficoltà nei contrasti aerei con Alfageme, ma anche nello stretto va in affanno con Marotta. Sulla rete dell'attaccante argentino, forse è lui a tenerlo in gioco. Anche sul raddoppio, ha delle responsabilità con quello scivolone che lascia spazio a Carriero. 

MERONI 5 - Dopo un primo tempo in cui fatica a prendere le contromisure ad Alfageme, resta un po' in più negli spogliatoi tanto che Alfageme gli sfila via in occasione del vantaggio. L'errore condiziona il resto della sua prestazione.

DELLA CORTE 4,5 - Sembrava in crescita nelle ultime partite, invece nel derby la sua prova è fortemente incolore. Poche sgroppate sull'out di competenza, ma anche pochi rischi corsi nella prima frazione. Decide di crearseli da solo in occasione del 2-0, perdendo un sanguinoso pallone a centrocampo nel tentativo di superare Carriero. E anche sul 3-0, probabilmente è lui a tenere in gioco Marotta dato che è allineato male.

TASCONE 6 - Forse è l'unico a confermare di stare meglio rispetto all'inizio della stagione, dove ha faticato anche lui. Con i suoi inserimenti prova a dare qualcosa in più alla squadra, il suo sinistro a metà ripresa parato da Cardelli avrebbe meritato qualcosa in più.

CARCIONE 5 - Gli manca lucidità in mezzo al campo, in particolare nella prima parte di gara non riesce a dettare i tempi, con il risultato che la squadra si abbassa troppo ed è spenta. Prova a fare qualcosa in più nel secondo tempo, aggiustando la mira, ma stavolta sono i compagni a non seguirlo. E si becca anche il giallo che gli farà saltare il fondamentale match col Fondi.

SCARPA 5 - Probabilmente più di tutti, vista la carta d'identità, ha pagato i troppi impegni ravvicinati. A Siracusa e col Catania era stato fra i migliori, nel derby invece scompare, facendo vede poco del suo repertorio. E' lui a sbagliare l'appoggio per Cesaretti dando il via all'azione dell'1-0 rossoblù. 

TALAMO 5,5 - Degli attaccanti sembra quello più pimpante, e senz'altro è quello che ci ha provato di più. Ma con risultati pessimi. Il suo colpo di testa a fine primo tempo poteva essere indirizzato nello specchio, sul 2-0 sparacchia in curva un pregevole suggerimento di Maiorano. 

REGOLANTI 5 - Per le prime punte sono le gare più difficili. Nel derby i suoi compagni sembrano scarichi e ne risente la sua azione offensiva. Tuttavia gli arrivano comunque due palloni in area di rigore e li sfrutta malissimo: stoppa male il lancio di Maiorano e poco dopo s'intestardisce in un dribbling.

CESARETTI 5 - Se finora era stato sempre fra i migliori, a Caserta conferma di vivere un momento di appannamento, dopo la prova incolore col Catania. Al Pinto non costruisce alcuna azione degna di nota e dopo un'ora Favo lo toglie dalla contesa. Corresponsabile con Scarpa sulla palla persa a centrocampo che ha azione la Casertana per il vantaggio.

MAIORANO 6,5 - Entra con tanta determinazione in campo, dando brio ed imprevedibilità alla squadra. Rajcic gli nega la gioia del gol salvando quasi sulla linea. Qualche minuto più tardi, dopo una grande serpentina lancia in profondità Talamo che manda alto. In cinque minuti fa tutto quello che i compagni non riescono a fare in 94 minuti.

CARINI 5 - Si presenta lasciando campo libero a Marotta, comunque in sospetta posizione di offside, in occasione del 3-0. 

NGAMBA sv - Resta in campo pochissimi minuti, con la gara ormai finita.

FAVO 5 - Ha cercato di giocarsela con lo stesso undici delle ultime partite, quello che gli ha fornito maggiori garanzie. Nel derby però la squadra si è sgretolata alla prima difficoltà e nel secondo tempo ha reagito solo con Maiorano (ottimo il suo recupero). A centrocampo avrebbe potuto fare prima qualche cambio, ma è la fase difensiva da registrare: dieci gol in una settimana sono decisamente troppi. 

Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata

 

VOTA IL MIGLIORE IN CAMPO DI CASERTANA-PAGANESE

Commenti

ALTRO CHE CONFERME. E' BUIO PESTO A CASERTA: 3-0 SENZA ALIBI
I RISULTATI E I MARCATORI DELLA 13^ GIORNATA