CASA PAGANESE | LE ULTIME

CALIL E DRAME' RESTANO AI BOX, IN DIFESA TORNA STENDARDO

Redazione
16.11.2019 18:11

C'è chi a Pagani aspetta questa partita da 42 anni, da quell'aprile del 1977 che avrebbe potuto regalare un sogno alla Paganese invece fu solo illusione. La battaglia la vinse la squadra azzurrostellata, lanciata a rincorrere la capolista da un gol di Tacchi; la guerra, a fine anno, se la prese la corazzata Bari, più pronta e più esperta. Ma, nel mito, quella è rimasta "la Partita", una di quelle che hanno segnato la storia ultranovantennale della società azzurrostellata. Domani non ci sarà una promozione in palio, almeno non per la Paganese. Il Bari vorrà non perdere quota dalla Reggina e continuare a lottare per la B, in casa di una formazione ancora imbattuta fra le mura amiche e che cercherà di ripartire dal Torre per porre fine a questa astinenza da vittorie iniziata dopo il derby con l'Avellino

Erra ha chiesto ai suoi una prestazione straordinaria, nel vero senso della parola: facendo una gara "ordinaria", è probabile che il Bari possa comunque vincere. La gara da ripetere è quella con la Reggina - soprattutto per quanto riguarda il secondo tempo - e ripartire dalla prima frazione disputata a Terni, in cui la Paganese ha sofferto il giusto. Occorre cinismo, ma anche attenzione in difesa, in un reparto in cui rientrerà Stendardo visto il contrattempo che ha avuto Sbampato in settimana, costretto ad allenarsi solo nella rifinitura di stamattina. 

Il tecnico salernitano non potrà contare su Calil e Dramè, ancora fermi per i rispettivi problemi di natura muscolare. Per l'attaccante brasiliano saranno necessari nuovi accertamenti, mentre il terzino si porta dietro un fastidio al polpaccio da diverso tempo. Il Bari giocherà ancora con il 4-3-1-2, Erra conferma lo schieramento con i tre difensori e spera che tutto l'ambiente possa spingere la Paganese a compiere l'impresa. 

PAGANESE (3-5-2): 1 Baiocco; 23 Schiavino, 13 Stendardo, 2 Panariello; 14 Carotenuto, 8 Caccetta, 20 Capece, 7 Gaeta, 27 Perri; 9 Alberti, 11 Diop. A disp.: 22 Scevola, 30 Campani, 4 Sbampato, 5 Mattia, 6 Bramati, 10 Scarpa, 19 Lidin, 21 Bonavolontà, 224 Acampora, 26 Guadagni, 29 Musso. All.: Erra

Alfonso Esposito
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

VIDEO | ERRA DETERMINATO: "RISPETTO PER IL BARI, MA NIENTE ATTEGGIAMENTO RINUNCIATARIO"
IL BARI CI METTE L'ESPERIENZA, ANTENUCCI IMPONE IL PRIMO STOP IN CASA ALLA PAGANESE