CASA PAGANESE | LE ULTIME

TERZO 0-0 DI FILA IN CASA, MA CON PIU' RIMPIANTI

Redazione
01.02.2020 22:02

Un altro 0-0 in casa per la Paganese (il terzo consecutivo), ma è un pareggio senza reti da un sapore diverso rispetto ai due precedenti con Sicula Leonzio e Viterbese. Gli azzurrostellati interpretano bene il derby, nel primo tempo costruiscono almeno quattro occasioni pericolose, colpendo una traversa, e nella ripresa, nonostante la spinta della Cavese, da registrare il salvataggio sulla linea di Spaltro. Squadra che palesa difficoltà a concretizzare e che rischia pochissimo.

Erra recupera Mattia che sostituisce lo squalificato Panariello, Caccetta recupera ma va in panchina, coppia d’attacco formata da Diop e Alberti. Campilongo dispone i suoi con un un 4-4-1-1 con l’ex Cesaretti alle spalle dell’unica punta Germinale. La Paganese inizia con un buon piglio e dopo cinque minuti Diop, servito da Bramati, impensierisce la porta di D’Andrea con un destro al volo. La Cavese mantiene basso il proprio baricentro lasciando la manovra agli azzurrostellati che ci provano dalla media distanza con Capece prima e con Carotenuto poi. Quest’ultimo tenta l’eurogol dopo una sponda di Alberti e risulta essere uno dei più attivi del primo tempo. La prima vera occasione nasce dal destro di Bramati che scaglia un destro dai 25 metri che colpisce una clamorosa traversa a D’Andrea battuto, poi sulla seguente azione Alberti colpisce debolmente. Campilongo modifica un po' l’assetto dei suoi allargando Cesaretti sulla sinistra e accentrando Russotto che al 25’ serve proprio Cesaretti che anticipa il tiro colpendo di punta e trovando pronta la risposta di Baiocco. Dopo tre minuti è ancora Russotto ad impensierire l’estremo difensore azzurrostellato con una punizione dai 35 metri. Alla mezz’ora Diop riceve in area, fa perno su Matino e calcia sul palo difeso da D’Andrea che devia in corner. L’ultimo quarto d’ora scorre veloce senza azioni pericolose ma ci pensa Marzorati a risvegliare i ventidue in campo dal torpore con un retropassaggio scellerato che però Diop non sfrutta nel migliore dei modi.

Nella ripresa sono i blufoncè ad uscire meglio dall’intervallo con Campilongo che ridisegna i suoi con un 4-2-3-1 con Di Roberto più alto e Spaltro che agisce a destra a differenza del primo tempo. Al 12’ Spaltro elude la marcatura di Mattia e crossa teso in area di rigore con Stendardo puntuale nell’anticipare Russotto in corner. Al 18’ sugli sviluppi di un calcio piazzato nei pressi della bandierina Matino svetta più in alto di tutti ma trova pronti i riflessi di Baiocco che di pugno respinge a lato. Erra decide allora di inserire Scarpa al posto di un già ammonito Bramati ma la manovra degli uomini di Erra non ne beneficia in pericolosità. L’unica occasione prodotta dagli azzurrostellati nella ripresa è un tiro di Diop che Spaltro respinge sulla linea di porta. Partita che termina ancora con un pareggio ad occhiali. Azzurrostellati che per la quarta partita consecutiva non trovano la via della rete.

PAGANESE (3-5-2): Baiocco; Sbampato, Stendardo, Mattia; Carotenuto, Bramati (17'st Scarpa), Capece, Gaeta, Dramè (38'pt Perri); Diop, Alberti (33'st Calil). A disp.: Bovenzi, Scevola, Caccetta, Bonavolontà, Acampora, Musso. All.: Erra

CAVESE (4-4-1-1): D'Andrea; Polito, Matino, Marzorati, Spaltro (41'st Nunziante); Di Roberto (31'st Sainz-Maza), Matera, Castagna (31'st Lulli), Russotto (17'st Bulevardi); Cesaretti (41'st Marzupio); Germinale. A disp.: Abibi, De Luca, Badan, Favasuli, Cernaz, De Rosa, Ricchi. All.: Campilongo

ARBITRO: Centi di Viterbo

NOTE: spettatori 1000 circa. Ammoniti: Bramati, Perri, Castagna . Angoli 6-7. Recupero pt 2', st 5'

Alfonso Esposito
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

L'ATTESA VISTA DA NOCERA : SERVE UNA PAGANESE DA DERBY PER IL RISCATTO !
PAGANESE vs CAVESE: GLI SCATTI DEL MATCH