LA CASERTANA CALA IL POKER. DI CAPPIELLO IL GOL DELLA BANDIERA.

Redazione
24.11.2018 23:11

  

Venti minuti d'illusione per la Paganese al Pinto nei quali Parigi in un paio di occasioni, ghiotta soprattutto la prima al 12' con un diagoinale di poco a lato e poi al 17', sfiora la rete prima del tracollo. La difesa più perforata della serie C non si smentisce e lascia solo di concludere a rete al 23' D'Angelo servito su puinizione da Pinna, nella foto di Casertanews. De Sanzo lancia Scarpa alle spalle dell'insolita coppia Cappiello - Parigi che duettano bene come suddetto con il primo che realizza poi su assist di Parigi, che gli restituisce il favore e solo sul 3-0 trova la via del gol della bandiera. Troppo tardi.

Nel primo tempo, nonostante una partenza balbettante dei falchetti che collezionano cinque dei sette corner  totali, gli uomini di Fontana pesantemente contestato al termine della gara chiudono la gara sul 2-0, grazie al raddoppio di Alfageme che con un chirurgico diagonale, troppo molli in chiusura sia Tazza che Santopadre, mette il risultato al sicuro. Spettacolare al 35' la sforbiciata di Mancino questa volta è più attento il portiere azzurro riconfermato tra i pali dal tecnico azzurro che compie un'ottima uscita salva rete al 35' ancora su Mancino, lanciato verso la porta.

La ripresa è sulla falsa riga della prima frazione. Dopo 5' giri di lancette la Casertana chiude la pratica con De Marco che tutto tranquillo su servizio di Zito, tra le maglie larghe della difesa paganese, colpisce e mette a tappeto Santopadre per la terza volta. A questo punto come suddetto la Paganese accorcia le distanze con la prima rete stagionale di Cappiello ma è un fuoco di paglia. A dieci dal termine un irruento Piana stende in area Alfageme. Dal dischetto Castaldo non fallisce per il sesto gol stagionale.

La partita è praticamente chiusa, ma lo era già molto prima, la buona prova contro la Cavese è stata una vana illusione anche se i falchetti sono avversari di altra caratura. Come al solito la difesa azzurra ci ha messo del proprio per valorizzare gli attaccanti avversari. Punto e a capo. 
 

CASERTANA (4-3-2-1): Russo; Meola (88’ Lorenzini), Blondett, Pinna, Zito; De Marco (64’ Romano), D’Angelo, Santoro; Mancino; Alfageme, Castaldo. A disp. Adamonis, Ciriello,   Cigliano, Padovan. All. Fontana

PAGANESE (3-4-1-2): Santopadre; Diop, Tazza, Piana; Carotenuto, Scarpa, Nacci (70’ Sapone), Della Corte (90’ Garofalo); Fornito (90’ Gori); Parigi (90’ Longo), Cappiello (79’ Della Morte). A disp. Galli, Cappa, Gaeta, Alberti. All. De Sanzo

ARBITRO: Riccardo Annaloro di Collegno ( Pappalardo -Cavallina)

RETI: 23’ D’Angelo; 30’ Alfageme; 55’ De Marco; 56’ Cappiello; 80’ Castaldo (rig.)

NOTE: spettatori circa 2000 circa; Angoli 7-2 per la Casertana; Ammoniti Diop, Tazza, Della Corte Zito, Romano; recupero 2’ pt e 3’ st


 

 
 

 

 

Commenti

PAGANESEMANIA IN TV : STASERA ORE 20.30 CH 71 TVOGGI
TOP E FLOP DI CASERTANA-PAGANESE