CASA PAGANESE | LE ULTIME

DRAME' SALUTA E VA IN IRAN, FATTA PER IL RITORNO DI PERRI. IN PROVA UN TERZINO UNDER

Redazione
01.08.2019 15:08

Si sono già divise le strade della Paganese e di Boukary Dramè. Il laterale senegalese, partito in prova per il ritiro di Gubbio sabato scorso con la squadra azzurrostellata, ha lasciato l'Hotel Beniamino Ubaldi e non sarà tesserato. L'ex giocatore di Chievo e Atalanta già dalla scorsa primavera si stava allenando con la Paganese per restare in condizione, dopo un anno di inattività in cui non aveva trovato squadra. Lo staff tecnico avrebbe voluto valutarlo in queste due settimane in terra umbra, anche se nelle intenzioni della società la fascia sinistra (zona del campo in cui agisce Dramè) deve essere occupata da un under. Secondo quanto riporta il sito alfredopedulla.com, fra l'altro, Dramè ha già trovato un accordo con l'Esteghlal, club della massima serie iraniana, il cui allenatore è l'ex interista Andrea Stramaccioni. Per il classe '85 è pronto un contratto di un anno con la squadra di Teheran

Fra le valutazioni che hanno portato al mancato ingaggio di Dramè, anche la volontà di destinare la corsia mancina ad un giocatore giovane, già individuato in Matteo Perri. Il classe '98 è ormai ad un passo dal ritornare alla Paganese, dopo aver svolto il ritiro pre-campionato con l'Ascoli. Decisiva la voglia del giocatore di indossare nuovamente la casacca azzurrostellata: con i bianconeri si discute sulla formula del trasferimento, ma siamo davvero ai dettagli. Nell'ottica di formare la "coppia" under sulla fascia sinistra, la Paganese è alla ricerca di un altro laterale giovane. Proprio oggi si è aggregato al gruppo in ritiro il terzino Valerio Cardamone, classe '99, che ha militato nelle giovanili del Torino e che lo scorso anno si è messo in mostra in Serie D con la maglia del FC Francavilla.

Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

RITIRO DAY 4 - CLASSICA DOPPIA SEDUTA. SABATO TEST CON LA VIS PESARO
DOMANI IL CONSIGLIO FEDERALE, ALLE 12 IL VERDETTO SULLE RIAMMISSIONI