LA PAGANESE VISTA DA... NOCERA

LA PAGANESE VISTA DA ...NOCERA: UN URLO NEL DESERTO, FRANCEEESCOOO SCARPA

Peppe Nocera
09.03.2020 10:03

La Paganese esce indenne dal un "Luigi Razza" surreale per mancanza di pubblico e per la nebbia, in un terreno non semplice, molto pesante anche per la pioggia caduta in mattinata. Aggiunge un altro mattoncino per raggiungere il prezioso traguardo, sempre più vicino. Quella vista a Vibo è stata una buona Paganese nella fase iniziale come sempre compatta ed equilibrata che ha lasciato qualche conclusione della distanza che quando non finivano lontano dallo specchio della porta erano preda di un Baiocco versione piovra. Anche in Calabria però s'è vista una Paganese arida sotto rete che trova le solite difficoltà, in questo girone di ritorno, di creare occasioni pulite da rete. Una gara tutto sommato equilibrata dove però la Vibonese s'è fatta preferire nel secondo tempo, quando ha preso, maggiormente, le redini del gioco in mano creando qualche grattacapo dalle parti del portiere azzurrostellato.

Con Scarpa, autore del gol del pareggio, è stato anche il portiere romano l'altro eroe di giornata, con un doppio miracoloso intervento su Pugliese, blindando il prezioso pareggio. Un risultato amico della Paganese, in questa seconda parte della stagione, questa volta arrivato con gol dell'eterno Scarpa. L'eterno fanatasista azzurro ancora una volta ha impreziosito una magistrale prestazione con tante sfaccettature: rifinitore, interditore, goleador! Unico: Franceeeescoo Scarpa! E' lui che trova il guizzo nel finale, a cinque dal termine, quando la partita volgeva, dopo il rigore trasformato da Tito, a favore dei rossoblù. Freddo e spietato il suo sinistro, a centrare l'angolo alla sinistra del portiere della Vibonese, sfruttando anche l'incertezza di un difensore di casa.

C'è chi dice che non ci sono più parole per Franceeeescoooo Scarpa ed invece tante parole bisogna dire su questo uomo ibernato nella macchina del tempo che lo proietta verso l'immortalità nella storia della Paganese. Sono circa quindici anni che questo ragazzo di Torre Annunziata segna con la maglia della Pagnaese da quel primo gol a Poggibonsi nel dicembre del 2006. Esempio per i più giovani di questa squadra, capace di trainare emotivamnet il gruppo che come i giovani hanno bisogno di riferimenti e Franceeeescoooo Scarpa è un autentico leader. La libertà di pensiero, abbinato ad un fisico tirato ancora a lucido sono gli elementi che formano il  giusto mix  per determinare ancora queste prestazioni. Il leader calmo è lui, il professionista perfetto: silenzio, lavoro e dedizione. 

Peppe Nocera
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

BOTTA E RISPOSTA NEL FINALE, SCARPA EVITA LA SCONFITTA A 5' DAL TERMINE
LEGA PRO, CAMPIONATO FERMO FINO AL 3 APRILE