CASA PAGANESE | LE ULTIME

LA PAGANESE RITROVA CESARETTI. OK MUSACCI, ARMA IN PIU' PER FUSCO

Redazione
24.09.2018 16:09

Qualche giorno di riposo in più rispetto al resto della compagnia, dovuto allo stop forzato imposto dal calendario. Ma per la Paganese è stata anche l'occasione per aumentare la rabbia agonistica dopo la batosta casalinga all'esordio in campionato contro il Rende. La Serie C scende in campo per il turno infrasettimanale e per gli azzurrostellati c'è alle porte una delle trasferte più lunghe della stagione, a Siracusa. Anche gli aretusei non hanno giocato sabato perchè avrebbero dovuto affrontare il Catania che è fermo in attesa della sentenza sui ripescaggi. E, come la squadra di Fusco, anche il Siracusa arriva da una brutta sconfitta in casa alla prima di campionato, per 3-0 contro la Juve Stabia. Per questo le motivazioni saranno simili, in una sfida che già mette in palio punti importanti. La Paganese, dopo l'allenamento di ieri mattina al Torre, è partita oggi dall'Aeroporto di Capodichino alla volta della Sicilia. Prima tappa Catania, con l'allenamento di rifinitura che è stato svolto a Torre del Grifo, centro sportivo del Catania: gli azzurrostellati hanno anche ricevuto la visita di Andrea Sottil, attuale tecnico degli etnei e doppio ex di Paganese e Siracusa.

Luca Fusco vuol capire innanzitutto qual è la sua reale squadra: quella che aveva fornito risposte più o meno positive sul piano del gioco nel pre-campionato oppure quella che ha messo in campo una prestazione imbarazzante in casa col Rende. Il tecnico azzurrostellato ha affermato, prima della partenza per la Sicilia (guarda qui la conferenza), che la sua squadra risponderà con una prova importante sotto il profilo della corsa e della cattiveria agonistica. Senza dubbio la Paganese paga dazio per la media età bassa e così sotto questo aspetto saranno fondamentali i rientri di Cristian Cesaretti e Gianluca Musacci. All'attaccante toscano, assente col Rende per squalifica, toccherà subito prendersi il reparto avanzato sulle spalle e sarà titolare a Siracusa: gli farà spazio Nacci con Scarpa che ritornerà sulla linea dei centrocampisti. Discorso diverso per l'esperto mediano ex Catania che è stato convocato per la prima volta dopo un pre-campionato in cui si è allenato a singhiozzo. Fusco ha svelato che per lui ci sarà spazio al De Simone, ancora da decidere se da titolare o a gara in corso; più probabile che parta ancora Sapone dall'inizio con Musacci pronto a subentrare. Per il resto, confermata la formazione che ha debuttato al Torre otto giorni fa.

PAGANESE (4-3-3): 1 Galli; 2 Tazza, 18 Piana, 24 Acampora, 3 Della Corte; 7 Fornito, 5 Sapone, 10 Scarpa; 16 Della Morte, 19 Parigi, 25 Cesaretti. A disp.: 12 Cappa, 22 Santopadre, 4 Nacci, 6 Gaeta, 8 Musacci, 9 Cappiello, 13 Punzi, 14 Garofalo, 15 Carotenuto, 17 Diop, 23 Alberti, 26 Verdicchio, 27 Longo. All.: Fusco
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Gori, Schiavino

Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

TERNA FRIULANA PER SIRACUSA-PAGANESE, FISCHIA DONDA. LE DESIGNAZIONI DEL GIRONE C
ALTRO CHE REAZIONE, A SIRACUSA ARRIVA UN'ALTRA BATOSTA PER LA PAGANESE