LA PARTITA DEL TIFOSO

LA PARTITA DEL TIFOSO - E' IL MOMENTO DELL'UNIONE DI INTENTI

Redazione
07.04.2018 11:04

Quando devi parlare oppure scrivere di un fatto hai due possibilità: cominciare dall’inizio e così enunciare gli eventi rispettando un rigido ordine cronologico oppure puoi cominciare dalla fine e provare così, andando a ritroso, da evincere i “come” e i “perché”. Nel mio caso, pertanto, potrei cominciare dalla scorsa estate, o meglio ancora dal triplice fischio finale di Cosenza; in alternativa, potrei cominciare dalla prodezza balistica di Pinna, in quello sciagurato minuto 94 del derby di domenica scorsa. Ma sapete cosa faccio invece? Mi astengo e parlo così, a “schiovere”, senza un filo logico, senza nesso alcuno, prestando solo attenzione - almeno ci provo - ai dannati congiuntivi e alla consecutio temporum. Sarebbe inutile, a mio avviso, rimarcare gli errori del passato a cui non si è potuto (più probabilmente saputo) rimediare neppure a gennaio. Equivarrebbe a stringere sempre più il giogo che attanaglia il già provato tifoso azzurrostellato, se mi mettessi a parlare dell’ennesima occasione sciupata nel derby, di gol mancati, di sfortuna e amenità del genere.

Voglio fare mie le parole di capitan De Sanzo (sì, perché quando uno è stato Capitano continuerà a esserlo sempre, nei cuori e nei ricordi della gente, e gliel’ho anche detto personalmente): non è tempo di polemiche, tanto meno di contestazioni, questo è il momento della unione d’intenti. Con ogni probabilità, purtroppo, la nostra permanenza in categoria dovrà passare per lo spareggio col Fondi. Ci toccherà nuovamente riviere in apnea per un paio di settimane, col naso in su, a guardare quella maligna spada di Damocle, nella speranza che non si abbatta proprio sulle nostre nuche (già stamm bell…). A questo punto, se deve essere playout, proviamo a farli con qualche chance in più e giochiamoci la finale in casa. E questo mi porta a oggi: andiamo a vincere a Fondi, come diceva De Sanzo, confidando in un po’ di buona sorte, nella bravura dei nostri ragazzi e - perché no - in qualche aiuto dall’alto, vista la concomitanza con la “nostra” festa. Sempre di più: Forza Paganese!!!

Alberto Maria Cesarano
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

FUORIGIOCO - NON E' MAI TROPPO TARDI
VIDEO | PER DE SANZO C'E' UN SOLO RISULTATO: "DOBBIAMO VINCERE, E' UNA FINALE"