LA PARTITA DEL TIFOSO

LA PARTITA DEL TIFOSO - IL BALLO IN MASCHERA PER IL CARNEVALE PAGANESE

Redazione
12.02.2018 18:02

E poi dicono che in questa città non si organizzi mai nulla di speciale, di bello e divertente. Ieri c’è stata una bellissima festa di Carnevale, andata in scena al centro di Pagani, a cui hanno partecipato anche graditissimi ospiti venuti da fuori Regione, addirittura. Apprezzabile l’impegno, la partecipazione e la fantasia dei tanti protagonisti di questa festa in maschera.

C’era la scuola di ballo dai bianchi tutù con:

Stanlio e Ollio. Peccato solo che sono stati da soli, in disparte, ad assistere allo spettacolo, prendendone parte in maniera molto indiretta. Stanlio era visibilmente preoccupato e turbato, chissà perché. Ollio, lui sì che aveva tanti buoni motivi per non divertirsi: il viaggio, i costumi e le ballerine di samba li ha pagati lui e la serata non è certo stata di suo gradimento;

- Brontolo e Dotto, rispettivamente il numero 33 e 10. Mo voglio dire una cosa a Brontolo: già Madre Natura è stata malevola con te, regalandoti un fisico non proprio da prima ballerina, hai fatto scelte opinabili per il passato, ti sbattevi avanti e dietro manco fossi Super Mario Bros, a un certo punto ti sei messo a fare i picci e hai voluto cambiare personaggio facendo Klaus Dibiasi. Poi ti lamenti che tutti quanti ti prendevano di mira?!.

Ma i ballerini più bravi sono stati quelli con il tutù azzurro. In quella squadra alcuni si sono fatti notare per l’originalità del travestimento e la grazia con cui hanno ballato, deliziando gli spettatori del sambodromo. E precisamente:

- il Buono, il Brutto e il Cattivo. Il Buono (quello alto, con la barbetta e i capelli biondi) è stato bravissimo. Si è finalmente preso la scena, guidando con maestria tutto il suo corpo di ballo e non disdegnando qualche sgambetto a quelli bianchi. Il Cattivo ha rubato lo scettro dalle mani di un ballerino avversario (poveretto, quello dallo "scuorno" si è buttato a terra, mortificato) e lo ha dato al Brutto (perché può essere pure bravo a ballare ma è bruttulill, diciamo la verità) che, sapendo bene il fatto suo, ha eseguito alla perfezione la figura che gli era stata affidata;

- a un certo punto è entrato in scena Wile E. Coyote (ma esistono i coyote di colore?! Boooh) che ha infiammato tutti quanti. Non sarà stilisticamente perfetto ma ci mette tanta grinta e buona volontà;

- hanno ballato benissimo anche Superman, con ai suoi lati Batman e Robin. Si sono messi dietro a tutti quanti, correggendo qualche imperfezione e distrazione dei loro compagni più eccentrici;

- dietro a questi tre si scorgeva Capitan America, con tanto di scudo protettivo in bella mostra. Questi ha fatto in modo, almeno in un paio di occasioni, che a vincere la gara fosse la squadra azzurra. Non ha certo fatto rimpiangere l’assenza di Falcon, ai box perché non in condizioni di ballare.

Insomma, è stata una bella serata! Il pubblico si è divertito, ha apprezzato e alla fine, giustamente, attribuito gli onori ai vincitori. Ieri sera siamo usciti dal sambodromo con il morale finalmente risollevato e con la giusta fiducia per il futuro. Consentitemi di fare i miei personali complimenti a Roberto Bolle che con discrezione, dedizione e professionalità sta guidando questo gruppo. A questo punto, tutto è ancora possibile e sono certo che i nostri ballerini continueranno a entusiasmarci e stupirci, anche in futuro. Anche quando non sarà più Carnevale

Alberto Maria Cesarano
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

IL PAGELLONE DI PAGANESE-MATERA: LA DIFESA DELLA PAGANESE PIAN(T)A UN MURO, SETTIMO GOL PER SCARPA
A ZUFFERLI LA GARA DI COPPA CON LA VITERBESE. DUE I PRECEDENTI COL FISCHIETTO FRIULANO