CASA PAGANESE | LE ULTIME

AMARCORD GRASSADONIA: "UNA PIACEVOLE SENSAZIONE. FUSCO? UN PREDESTINATO, FARA' BENE!"

Redazione
08.09.2018 20:09

Doveva essere una gara dal sapore particolare per Gianluca Grassadonia e così è stato. L'amichevole tra Foggia e Paganese è stata l'occasione per il tecnico salernitano di poter riabbracciare il suo recente passato: la sua avventura a Pagani, conclusasi nel maggio del 2017 nella sfortunata notte di Cosenza nella prima sfida Play-off, aveva lasciato un ottimo ricordo per non essere ricordata. Così, oltre ad intrattenersi nel ventre dello Zaccheria con la delegazione azzurrostellata, Grassadonia prima del fischio iniziale è stato omaggiato proprio dall'amministratore delegato Filippo Raiola con la casacca azzurrostellata (foto in alto) della stagione in corso. "E' sempre un piacere affrontare una squadra verso cui nutro un enorme rispetto e che mi ha dato la possibilità di poter crescere dal punto di vista professionale. In 4 anni ci siam dati molto l'un l'altro. E' stata una piacevole sensazione".

Oltre alla PaganeseGianluca Grassadonia ha riabbracciato in campo Luca Fusco, suo grande amico ancor prima che collega/calciatore e collaboratore con cui ha condiviso proprio l'avventura sulla panchina azzurrostellata e lo scorso anno su quella della Pro Vercelli. "L'ho detto in tempi non sospetti, Fusco è un predestinato. Ama questo lavoro, sa sempre quello che vuole e sono convinto che nel giro di qualche anno farà parlare di sè. Quest'anno è molto motivato, guida una buona squadra che da segnali di crescita giorno dopo giorno ma occorrerà comunque pazienza. E' un lavoro importante ma son convinto che farà bene".

Alfonso Esposito
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

SCONFITTA DI MISURA A FOGGIA. FUSCO E' CONTENTO: "INDICAZIONI ATTENDIBILI, SIAMO IN CRESCITA"
CHE INIZIO! L'UNDER 17 E 15 SI IMPONGONO IN TRASFERTA CON LA CASERTANA