CASA PAGANESE | LE ULTIME

PAGANESE, E' GIA' UNA GARA CHE PESA. EMERGENZA IN MEDIANA, SCALPITA PURE MAIORANO

Redazione
17.11.2017 18:11

Solitamente le partite che contano, in cui i punti magari iniziano ad essere anche pesanti, arrivano in primavera. Al massimo a febbraio. Invece stavolta per la Paganese una gara che conta (e tanto) è già quella di domani contro il Racing Fondi. Non è una gara da dentro o fuori, ci mancherebbe altro, nè si deciderebbe niente se anche dovesse andar - nuovamente - male. Dopo quasi tre mesi di campionato, per la Paganese è il primo snodo cruciale, un appuntamento da non fallire, per una serie di motivi. In primis perchè gli azzurrostellati vogliono sfatare il tabù Torre e poi perchè con un risultato positivo la classifica potrebbe prendere una piega diversa. Lo scorso anno la sfida coi pontini fu decisiva in chiave playoff, e guarda caso si giocò ad aprile quando i punti contano di più, con la Paganese che grazie a quel successo capì di poter essere in lotta per qualcosa di più importante di una salvezza tranquilla. Quella partita la decise Marco Firenze con una doppietta; domani gli azzurrostellati dovranno appoggiarsi sugli uomini più esperti per poter portare a casa l'intera posta in palio.

"C'è solo un risultato". Magari non l'hanno detto, ma l'avranno pensato, i tifosi stamattina in visita alla squadra, lo ha rimarcato a più riprese Massimiliano Favo un'oretta più tardi in conferenza stampa. Per la Paganese c'è solo la vittoria. E dovrà essere più forte di tutto la squadra azzurrostellata. Delle assenze: Carcione è squalificato e, ad alimentare l'emergenza a centrocampo, ci sono anche le sicure assenze di Bernardini e Grillo. Degli acciacchi: perchè Piana e Cesaretti potrebbero non partire dall'inizio. Dei numeri horror della difesa, la più battuta del campionato. Dei suoi stessi errori, quello difensivi ed offensivi, che non hanno ancora permesso di dare continuità ai risultati. 

Dal punto di vista della formazione, Favo si porta dietro qualche dubbio legato alle condizioni di diversi giocatori che hanno convissuto in settimana con dei problemini. In difesa ritorna Picone, anche Carini potrebbe guadagnarsi la maglia da titolare. A centrocampo, senza Carcione, l'indiziato numero uno per la sostituzione appare Bensaja, sebbene il tecnico azzurrostellato non abbia escluso l'impiego di Baccolo. In avanti, invece, non dovesse farcela Cesaretti ci sarebbe una chance dall'inizio per Maiorano, il migliore in campo sabato nel derby con la Casertana

PAGANESE (4-3-3): 1 Gomis; 23 Picone, 6 Carini, 13 Meroni, 3 Della Corte; 27 Tascone, 4 Bensaja, 10 Scarpa; 14 Talamo, 11 Regolanti, 25 Cesaretti. A disp.: 22 Galli, 8 Ngamba, 9 Maiorano, 15 Negro, 16 Baccolo, 17 Garofalo, 18 Piana, 20 Pavan, 21 Buxton, 24 Acampora. All.: Favo
Squalificati: Carcione
Indisponibili: Fabinho, Grillo, Bernardini

Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

"STAMM TURNANN"...AH NO, CI SIAMO SEMPRE STATI! ANCHE STASERA PAGANESEMANIA IN TV
IL FONDI NON VUOL FERMARSI, LA PAGANESE L'ASPETTA PER SFATARE IL TABU' INTERNO