CASA PAGANESE | LE ULTIME

DIOP TROVA IL PRIMO SIGILLO, CAROTENUTO SPINA NEL FIANCO - IL PAGELLONE

Redazione
14.08.2019 20:08



CAMPANI 6 - Non può nulla sul diagonale di Alfageme dopo quattro minuti. Per il resto del primo tempo non viene chiamato in causa dagli avversari. Nella ripresa lascia spazio a Baiocco.

SBAMPATO 5.5 - In costante affanno quando dalle sue parti gira Albadoro, lascia clamorosamente la strada spianata in area di rigore a quest'ultimo in un'occasione che per fortuna non sfrutta.

SCHIAVINO 5.5 - Anch'egli in affanno in più di un'occasione, sia nelle coperture che sul gioco aereo. Anche se non commette clamorosi errori.

MATTIA 6 - Pronti, via e la clamorosa ingenuità quando si lascia superare da Alfageme, forse con un fallo che l'arbitro non ravvede, che ringrazia e porta in vantaggio l'Avellino. Si fa perdonare segnando il gol del 2-2 su calcio d'angolo.

CAROTENUTO 6.5 - Conquista il calcio di rigore dopo aver saltato brillantemente Parisi. In costante proiezione offensiva, serve diversi palloni pericolosi in area di rigore.

GAETA 6 - Schierato all'ultimo al posto di Caccetta, viene posizionato come interno destro di centrocampo. Numerosi i ripiegamenti difensivi e si propone con costanza sull'out di destra. Recupera diversi palloni ma ne perde altrettanti preferendo di non passare il pallone al compagno più vicino.

CAPECE 6 - Detta con ordine il ritmo della squadra cercando con insistenza la giocata in verticale per gli attaccanti. Batte il calcio d'angolo del 2-2. Crolla fisicamente nel finale quando perde diversi palloni pericolosi.

BONAVOLONTÀ 6 - Si spinge in una posizione più avanzata formando quasi un 3-4-2-1, lasciando un po' sguarnita la sua zona di campo costringendo Capece ad uno sforzo superiore in fase difensiva.

PERRI 6 - Attacca con costanza sulla fascia sinistra anche se è poco attento in occasione del secondo gol dell'Avellino lasciando libero Celjak di realizzare. Anche lui arriva con insistenza sul fondo mettendo al centro tanti palloni insidiosi.

DIOP 6.5 - Ci mette un po' prima di trovare la giusta posizione in campo. È sua la prima occasione della partita ma arriva in ritardo su un buon servizio di Carotenuto. Trasforma in rete il primo calcio di rigore della stagione. Fondamentale nel gioco di sponda e nel far risalire la squadra.

ALBERTI 5.5 - Ha poche occasioni per mettersi in mostra, ma è bravo ad allargare quando può la manovra. I 90 minuti di Bari si fanno sentire ed infatti lascia il posto a Dammacco.

BAIOCCO 6 - Entra nel secondo tempo al posto di Campani. Un po' in ritardo sul gol di Celjak, poi compie due interventi di regolare amministrazione.

SCARPA 6 - Entra per dare qualità alla manovra ma appare ancora un po' appannato fisicamente. Sicuramente hanno influito le temperature alte di questi giorni infuocati.

LIDIN 6 - Debutto anche per lo svedese in prestito dal Pisa che si piazza sul centro sinistra. Le sue caratteristiche fanno pensare più ad un interditore che ad un centrocampista di qualità.

DAMMACCO 5 - Tocca il pallone sempre una volta di troppo facendo spazientire tifosi e compagni. Mette in difficoltà più di una volta Capece.

GUADAGNI SV - Pochi minuti per lui ma di grande voglia e determinazione, su di lui un presunto fallo in area di rigore.

ERRA 6 - Deve rinunciare ancora a Stendardo e perde all'ultimo Caccetta, schiera 9/11 della trasferta di Bari ed ottiene ancora buone indicazioni dai suoi ragazzi che in fase di impostazione hanno le idee abbastanza chiare. Qualcosa da rivedere invece in fase difensiva.

 

Commenti

L'AVVERSARIO | UN AVELLINO IN ALTO MARE, IGNOFFO CERCA RISPOSTE
FRIZZANTE DERBY DI COPPA: LA PAGANESE RISPONDE DUE VOLTE ALL'AVELLINO